***Annunci del Mega Forum***
Vuoi sapere tutto sul MegaForum? Vai sulla MegaPedia, l'enciclopedia ufficiale del MF!
Non riesci a postare? Clicca qui e consulta le nostre linee guida.
New Thread
Reply
 

NBA Vs Trump

Last Update: 9/27/2017 3:30 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Email User Profile
Post: 107,258
Post: 72,370
Registered in: 4/14/2011
Location: VIGEVANO
Age: 35
Gender: Male
Job/occupation: Artigiano
9/25/2017 3:28 PM
 
Quote

Re: Re:
Go-AVS-Go, 25/09/2017 15.22:



Alcuni non andarono nemmeno da Obama.




E trovo sbagliato anche quello.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 14,020
Post: 13,297
Registered in: 4/14/2011
Gender: Male
Job/occupation: fermacarte
9/25/2017 3:29 PM
 
Quote

Re: Re:
.tommy82., 25/09/2017 15.20:




più semplicemente se fai fatica a coniugare un verbo credo sia difficile diventare una celebrità nello spettacolo, a occhio eh.




cioè spettacolo ci metti dentro anche lo sport americano?
ok che sulla carta sono tutti laureati, ma per le star universitarie diciamo che gli esami sono passati in base a quanti punti segnano in campo più che dalle risposte giuste nei test...
ma anche la maggior parte di cantanti o attori dubito abbiano dei dottorati ecco...

ma comunque la mia osservazione non è sul giusto/sbagliato... per quel che mi frega a me è sbagliato/sbagliato sempre.
ma sul fatto di dover tipo far sapere che se sei amico con miley cyrus questo faccia di te un politico migliore [SM=x2584263]
OFFLINE
Email User Profile
Post: 107,259
Post: 72,371
Registered in: 4/14/2011
Location: VIGEVANO
Age: 35
Gender: Male
Job/occupation: Artigiano
9/25/2017 3:29 PM
 
Quote

Re:
..Ivan Drago.., 25/09/2017 15.16:

cioè tu per rispetto ci devi andare perchè è la carica più importante della galassia (???), però lui per rispetto ne spara un paio al giorno da 1 anno verso più o meno ogni fascia di popolazione che non sia un redneck




Ma che ne spari una al giorno, se mi permetti, non è un problema tuo che giochi in NBA o in NFL.
Il rispetto è verso l'istituzione, non verso Trump o chi per esso.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 47,738
Post: 11,296
Registered in: 4/13/2011
Location: PISA
Age: 39
Gender: Male
9/25/2017 3:35 PM
 
Quote

Re: Re: Re:
gold-member, 25/09/2017 15.29:




cioè spettacolo ci metti dentro anche lo sport americano?
ok che sulla carta sono tutti laureati, ma per le star universitarie diciamo che gli esami sono passati in base a quanti punti segnano in campo più che dalle risposte giuste nei test...
ma anche la maggior parte di cantanti o attori dubito abbiano dei dottorati ecco...

ma comunque la mia osservazione non è sul giusto/sbagliato... per quel che mi frega a me è sbagliato/sbagliato sempre.
ma sul fatto di dover tipo far sapere che se sei amico con miley cyrus questo faccia di te un politico migliore [SM=x2584263]




no, chiaramente gli sportivi fanno mondo a sè, però essendo per la maggior parte neri, cosa vuoi che ne pensino di un presidente del KKK?
Il discorso non è nemmeno che io sono amico di Matt Leblanc e mi dovete votare, semmai sono gli americani che si sentono in dovere di far sapere a tutto il mondo chi votano, in quanto rispetto a noi non hanno il problema che se ti schieri poi non t'ingaggiano o non vendi più e quindi dai un colpo al cerchio e uno alla botte. Chiaro che se si espone il contadino del Kansas lo sentono giusto le 3 mucche che si incula il sabato sera, mentre se si espone Matt Damon lo viene a sapere giusto un pò di gente in più. Solo che i primi oltre ad esser nettamente di più sono anche più distribuiti rispetto alle persone normali, percui per come è organizzato il sistema elettorale americano, pesano di più 500.000 voti tra Carolina, Georgia, Alabama e Louisiana che un milione in California.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 9,484
Post: 5,218
Registered in: 4/19/2011
Location: ROMA
Age: 32
Gender: Male
9/25/2017 3:37 PM
 
Quote

Trump ovviamente non centrava un cazzo con la protesta di Kaepernick, che era contro la violenza della polizia (Almeno non direttamente visto che comunque la avalla e la promuove). Semplicemente Trump, da bravo suprematista, crede che se sei negro e ricco è perché ti è stato regalato tutto, e dovresti essere grato e non addirittura credere di poter dire la tua. Magnifico poi lo spin sul gesto che manca di rispetto alla bandiera, da gente che si stampa la bandiera pure sulle mutande. [SM=x5354238]

Mi fanno sbragare i fasci europei tutti in fila a succhiare la merda dal culo di sto miracolato [SM=x4324235]
OFFLINE
Email User Profile
Post: 2,195
Post: 2,137
Registered in: 7/10/2011
Gender: Male
9/25/2017 3:54 PM
 
Quote

Re:
MatteDj, 25/09/2017 15.13:

Mah, io son sempre del parere che Trump è pur sempre il Presidente eletto da un popolo enorme, non si è insediato tramite colpo di stato.
E siccome è a capo del tuo paese e ricopre la carica [forse] più importante della galassia, per rispetto, ci devi andare.
Poi, che sia un pazzo, un coglione, un egocentrico, un deficiente o la persona migliore al mondo non deve minimamente interessare.
Per me è una mancanza di rispetto verso l'America, non verso Trump.


Andare alla Casa Bianca significa farsi vedere in pubblico con Trump ed associare la tua persona con lui volente o nolente. Lui qualche giorno fa ha detto pubblicamente che chi protesta contro la bandiera è un coglione e deve essere licenziato, non nascondendo nemmeno un pò il suo essere razzista.

Pure Kraft,il proprietario dei Patriots, che è un suo sostenitore e ha contribuito a finanziarlo in campagna elettorale lo ha condannato, e la metà dei giocatori si è inginocchiata.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 9,088
Post: 7,558
Registered in: 4/14/2011
Location: BARLETTA
Age: 39
Gender: Male
9/25/2017 5:34 PM
 
Quote

Re:
gold-member, 25/09/2017 15.17:

io non seguo la politica italiana quindi figuriamoci quella di altri stati, ma ho sempre trovato curiosissimo il fatto che 9 su 10 tra celebrità tra attori, cantanti, registi (e in italia fortunatamente non succede ancora, ma tipo in america appunto anche tutte le stelle sportive) siano tutte per una parte ben precisa. ma in generale la stragrande maggioranza di chi parla.
poi però ad ogni elezione che vinca una parte o l'altra si è sempre tipo 50-50, quindi la domanda nasce spontanea... gli altri 50 chi cazzo sono? [SM=x2584263] o soprattutto, tutti quelli che dicono (esempio in america, la clinton è una mia amica appoggiatela) una cosa po la pensano davvero? [SM=x2584263]

secondo me è una debolezza della sinistra in generale quella di aver spesso bisogno della faccia famosa da sponsor, minchia di obama erano amiche tutte le star, immagino che facessero regolarmente gli aperitivi del dopolavoro fin da prima della sua elezione [SM=x2609528]

a volte penso che molta gente se sente dire da dei privilegiati milionari (spesso stipendiati da dei miliardari dell'altra parte) "vota lui" magari è portata a dire "ma vaffanculo io faccio fatica a pagare le bollette col cazzo che sto dalla parte tua che in un anno guadagni quello che non ha mai guadagnato tutto il mio albero genealogico messo insieme :forzamorte:




si ma ogni cosa va contestualizzata, altrimenti arriviamo a non capirci niente. Tra l´altro quando parli di sinistra, parli di sinistra americana (ossa liberal---in europa sarebbero cmq di destra) o di sinistra internazionale (che in USA non esiste)?
Trump é in ogni caso un unico nella storia americana (al massimo paragonabile a Reegan, ma secondo me ci sono delle differenze) che non é stato sostenuto neanché dal suo partito.

Tra l´altro ha trovato anche l´avversario perfetto. LA Clinton é una burocrate antipatica impopolare...molti erano e sono anti-Trump piü che "pro-Clinton".

Un Lebron é vero che é un provilegiato, ricco quindi classe benestante; ma allo stesso tempo é nero e come molti proveniente da un contesto al massimo di classe media. Penso che sia spontaneo schierarsi contro Trump.
L´ambiente musicale o dello show é un ambiente propriamente delle grandi cittä sulla costa, che sono quelle piü emancipate e cosmopolite. Normale che ripugnino un Trump (anche a livello elettorale nelle grandi cittä sulle coste ha proso pochi voti). Poi c´é l´immensa america tra le due coste, che é ben diversa da New York o Los Angeles

ah nel 94 da noi, " i Vips"era tutti per Berlusconi...che cmq nel 94 aveva ben altra narrazione intorno a sé.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 10,817
Post: 10,817
Registered in: 3/2/2012
Location: MILANO
Age: 42
Gender: Male
9/25/2017 6:01 PM
 
Quote

Re: Re: Re:
gold-member, 25/09/2017 15.29:




cioè spettacolo ci metti dentro anche lo sport americano?
ok che sulla carta sono tutti laureati, ma per le star universitarie diciamo che gli esami sono passati in base a quanti punti segnano in campo più che dalle risposte giuste nei test...
ma anche la maggior parte di cantanti o attori dubito abbiano dei dottorati ecco...

ma comunque la mia osservazione non è sul giusto/sbagliato... per quel che mi frega a me è sbagliato/sbagliato sempre.
ma sul fatto di dover tipo far sapere che se sei amico con miley cyrus questo faccia di te un politico migliore [SM=x2584263]



L'idea che "i laureati" siano "culturalmente superiori" è fondamentalmente una cazzata.
Le lauree sono cammini di studio estremamente specializzati percui il tuo plus di formazione è specifico al tuo campo di studi, la formazione "generalista" si ferma al diploma, puoi anche diventare il più grande ingegnere del mondo e non aver mai aperto un libro di narrativa in vita tua, o diventare un grande chiururgo e non avere idea di come funzioni un tostapane o a cosa servano camera e senato.
una mia ex-amica era dottoressa in medicina laureata col massimo dei voti, quindi una laurea per giunta scientifica, era effettivamente tutt'altro che stupida ma nonostante tutto questo credeva profondamente in stregoni e cartomanti e non capiva un cazzo di niente di politica ( la cosa peggiore è che ho recentemente scoperto che ora s'è data alla politica nella sua regione ).
un altro tizio amico di amici che ogni tanto frequento è laureato in economia alla Bocconi, crede al signoraggio ed è un anti-vaccinista così per dirne due. E' un coglione di proporzioni bibliche, incapace di esprimere un pensiero coerente e strutturato anche solo per sbaglio.
il padre di un mio amico ha la terza media fa il muratore e ti cita Kafka, Dostojevski e Kant.

l'atleta professionista, come l'ingegnere, è uno specializzato nel suo campo d'interesse, passa ore a allenarsi e in palestra come l'ingegnere passa ore a studiare manuali e pubblicazioni scientifiche, ma aldifuori di esse hanno di fatto le stesse possibilità di essere degli imbecilli o dei geni e in realtà questa cosa la dimostrano anche in campo, basta mettere a confronto un iniesta con un cassano.
[Edited by cambridge79 9/25/2017 6:16 PM]
OFFLINE
Email User Profile
Post: 14,021
Post: 13,298
Registered in: 4/14/2011
Gender: Male
Job/occupation: fermacarte
9/25/2017 7:46 PM
 
Quote

Re: Re:
rogerio guerrero, 25/09/2017 17.34:




si ma ogni cosa va contestualizzata, altrimenti arriviamo a non capirci niente. Tra l´altro quando parli di sinistra, parli di sinistra americana (ossa liberal---in europa sarebbero cmq di destra) o di sinistra internazionale (che in USA non esiste)?
Trump é in ogni caso un unico nella storia americana (al massimo paragonabile a Reegan, ma secondo me ci sono delle differenze) che non é stato sostenuto neanché dal suo partito.

Tra l´altro ha trovato anche l´avversario perfetto. LA Clinton é una burocrate antipatica impopolare...molti erano e sono anti-Trump piü che "pro-Clinton".

Un Lebron é vero che é un provilegiato, ricco quindi classe benestante; ma allo stesso tempo é nero e come molti proveniente da un contesto al massimo di classe media. Penso che sia spontaneo schierarsi contro Trump.
L´ambiente musicale o dello show é un ambiente propriamente delle grandi cittä sulla costa, che sono quelle piü emancipate e cosmopolite. Normale che ripugnino un Trump (anche a livello elettorale nelle grandi cittä sulle coste ha proso pochi voti). Poi c´é l´immensa america tra le due coste, che é ben diversa da New York o Los Angeles

ah nel 94 da noi, " i Vips"era tutti per Berlusconi...che cmq nel 94 aveva ben altra narrazione intorno a sé.



lo so che i democratici non sono ex pci rogerio, e non penso vada specificato. e comunque non è solo trump, visto che pure bush era praticamente schifato pubblicamente dal 90% dei vip dello spettacolo americani.
personalmente a volte penso che indipendentemente da quello che realmente pensi o quanto realmente gliene freghi sia una pubblicità anche per il vip esporsi e far sapere di essere democratici...

ma anche in italia se nel 94 non ricordo, sicuramente dopo la grande maggioranza di attori, star tv o cantanti ci hanno sempre tenuto a far sapere che loro erano dell'altra parte, quelli contro.... quelli con la gente e il popolo. cioè, non masterizzarmi il cd e compralo a 19.99 in negozio, non scaricare il mio film altrimenti sei un figlio di puttana che devi morire però peace & love e abbasso i poteri forti che pensano solo ai loro interessi [SM=x2584293]

e ripeto il mio non è un discorso politico essendo anche politicamente praticamente ateo, ma molte volte in questi casi io ci trovo quasi un uso da entrambe le parti, cioè la politica che usa la faccia famosa alla "hey sono matt damon e anch'io voto democratico [SM=x2584176] " e anche la faccia famosa a sua volta che usa la politica alla "hey sono matt damon, e anche se guadagno 10 milioni a film, ho 17 ville, al ristorante non pago e anche per spostarmi di 5km mi pagano un jet privato e non rinuncerei mai a tutto questo io sono dalla parte dei più deboli, vi penso sempre quando sono nella mia jacuzzi con due playmates [SM=x2584176] ".
ONLINE
Email User Profile
Post: 13,879
Post: 6,511
Registered in: 4/13/2011
Location: SAN DANIELE DEL FRIULI
Age: 41
Gender: Male
9/25/2017 7:48 PM
 
Quote

Re:
Enry 91, 25/09/2017 14.30:

Kaepernick che fu il primo ad inginocchiarsi in segno di protesta una squadra non l'ha più trovata.




con Chris Jackson non ci fu tutto quel casino, fosse successo oggi sarebbe stato impalato in mezzo al parquet
ONLINE
Email User Profile
Post: 19,726
Post: 13,043
Registered in: 4/13/2011
Location: FINALE EMILIA
Age: 32
Gender: Male
9/25/2017 8:19 PM
 
Quote

Beh oddio, non è che fu proprio indolore
ONLINE
Email User Profile
Post: 13,880
Post: 6,512
Registered in: 4/13/2011
Location: SAN DANIELE DEL FRIULI
Age: 41
Gender: Male
9/25/2017 9:19 PM
 
Quote

The Real Deal, 25/09/2017 20.19:

Beh oddio, non è che fu proprio indolore



Lo cazziarono, ma mantenne il lavoro
OFFLINE
Email User Profile
Post: 18,204
Post: 11,759
Registered in: 4/14/2011
Location: CASTELFRANCO DI SOTTO
Age: 36
Gender: Male
9/25/2017 9:42 PM
 
Quote

Io penso che per criticare gli atleti americani bisogna veramente non capire un cazzo di niente.

E studiatevi il sistema elettorale americano invece di scrivere stronzate qualunquiste, porca madonna
ONLINE
Email User Profile
Post: 19,727
Post: 13,044
Registered in: 4/13/2011
Location: FINALE EMILIA
Age: 32
Gender: Male
9/25/2017 10:36 PM
 
Quote

Re:
D Vaz, 25/09/2017 21.19:



Lo cazziarono, ma mantenne il lavoro




Si ma durò poco e venne comunque abbastanza "emarginato". Era comunque un lui e gli altri.
ONLINE
Email User Profile
Post: 5,308
Post: 3,727
Registered in: 4/14/2011
Gender: Male
9/25/2017 10:50 PM
 
Quote

Re: Re:
MatteDj, 25/09/2017 15.29:




Ma che ne spari una al giorno, se mi permetti, non è un problema tuo che giochi in NBA o in NFL.
Il rispetto è verso l'istituzione, non verso Trump o chi per esso.



Se si parla razzismo e intolleranza è un problema di tutti, se permetti. Stiamo parlando di un capo di stato che non si è dissociato dai white supremacists.
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Feed | Forum | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:02 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com