***Annunci del Mega Forum***
Vuoi sapere tutto sul MegaForum? Vai sulla MegaPedia, l'enciclopedia ufficiale del MF!
Non riesci a postare? Clicca qui e consulta le nostre linee guida.
New Thread
Reply
 

"Mussolini ha fatto anche cose buone"

Last Update: 7/10/2019 2:13 AM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Email User Profile
Post: 49,146
Post: 32,158
Registered in: 4/14/2011
Location: AOSTA
Age: 34
Gender: Male
6/13/2019 6:23 PM
 
Quote

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Zittino Bob, 12/06/2019 23.58:




Le reti sociali nel Meridione, zona in cui non erano presenti organizzazioni sociali cattoliche o socialiste.




Mecojoni [SM=g5608859] [SM=j5967497] [SM=p5863460]
OFFLINE
Email User Profile
Post: 1,591
Post: 1,591
Registered in: 3/18/2015
Gender: Male
6/13/2019 6:29 PM
 
Quote

Re:
.tommy82., 13/06/2019 15.59:

La maggioranza dei russi prova ammirazione e rispetto verso Stalin, e considera il suo ruolo positivo per la storia della Russia; i consensi verso il leader sovietico non sono mai stati tanto alti quanto quest'anno. Lo rivela un sondaggio Levada pubblicato oggi.

Stando ai dati del sondaggio, il 51% dei russi prova ammirazione e rispetto per Stalin; a differenza del 26% di loro a cui è del tutto indifferente. Infine, solo al 14% dei russi Stalin evoca paura o disgusto.

A considerare il ruolo di Stalin positivo nella storia della Russia è il 70% dei russi. Solo il 19% degli intervistati lo giudica negativamente. Mentre per l'11% è difficile rispondere a questa domanda.

Il centro demoscopico Levada nota che quest'anno l'approccio positivo della popolazione russa verso Stalin ha raggiunto un record. Se nei primi anni 2000, il rapporto tra affermazioni positive e negative su Stalin era approssimativamente uguale, tra il 2008 e il 2014 ha cominciato a dominare un atteggiamento piuttosto neutrale nei confronti del leader sovietico. Ma, a partire dal 2015, sono iniziati ad aumentare i pareri positivi. A restare indifferenti verso la figura di Stalin sono i giovani tra i 18 e i 24 anni.

16.04.2019



che poi è facile comprendere come la fascinazione verso l'uomo forte e in grado di opprimere per il bene del paese porti putin ad avere consensi così elevati tra la popolazione e praticamente mai in discesa.
ONLINE
Email User Profile
Post: 10,029
Post: 7,883
Registered in: 4/14/2011
Gender: Male
6/13/2019 7:44 PM
 
Quote

.tommy82., 13.06.2019 15:59:

La maggioranza dei russi prova ammirazione e rispetto verso Stalin, e considera il suo ruolo positivo per la storia della Russia; i consensi verso il leader sovietico non sono mai stati tanto alti quanto quest'anno. Lo rivela un sondaggio Levada pubblicato oggi.

Stando ai dati del sondaggio, il 51% dei russi prova ammirazione e rispetto per Stalin; a differenza del 26% di loro a cui è del tutto indifferente. Infine, solo al 14% dei russi Stalin evoca paura o disgusto.

A considerare il ruolo di Stalin positivo nella storia della Russia è il 70% dei russi. Solo il 19% degli intervistati lo giudica negativamente. Mentre per l'11% è difficile rispondere a questa domanda.

Il centro demoscopico Levada nota che quest'anno l'approccio positivo della popolazione russa verso Stalin ha raggiunto un record. Se nei primi anni 2000, il rapporto tra affermazioni positive e negative su Stalin era approssimativamente uguale, tra il 2008 e il 2014 ha cominciato a dominare un atteggiamento piuttosto neutrale nei confronti del leader sovietico. Ma, a partire dal 2015, sono iniziati ad aumentare i pareri positivi. A restare indifferenti verso la figura di Stalin sono i giovani tra i 18 e i 24 anni.

16.04.2019

Si si, tra l'altro se non ricordo male il secondo in graduatoria è Putin.
C'è pure da dire che la maggior parte di quelli che avrebbero da dire qualcosa contro o non ci sono più perché non sono sopravvissuti ai campi oppure non sono più in Russia. [SM=g5608779]
Anche se ancora negli anni 70 c'era chi si era fatto una decina o due e nonostante tutto, nonostante l'assoluta innocenza, rimase fedele a Stalin. Però queste sono le conseguenze del culto della personalità.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 4,332
Post: 996
Registered in: 5/16/2011
Gender: Male
Job/occupation: Controllo Qualità bestemmie
6/13/2019 10:33 PM
 
Quote

Benito merda, Vladimiro eroe...cambia la forma nel 2019 ma non la sostanza ossia si stava meglio quando si stava peggio. Quanti adulti tornerebbero al pre-tangentopoli? Cosa è cambiato da allora? Non la corruzione ma il tipo di corruzione.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 19,680
Post: 14,000
Registered in: 4/14/2011
Location: QUARONA
Age: 39
Gender: Male
Non ho un cellulare con WhatsApp
e non lo avrò mai.
6/13/2019 10:44 PM
 
Quote

MosconiGermano, 13/06/2019 22.33:

Benito merda, Vladimiro eroe...cambia la forma nel 2019 ma non la sostanza ossia si stava meglio quando si stava peggio. Quanti adulti tornerebbero al pre-tangentopoli? Cosa è cambiato da allora? Non la corruzione ma il tipo di corruzione.

Tangentopoli ha distrutto la democrazia rappresentativa in italia.
Non la sto colpevolizzando, ma di fatto ha distrutto i partiti ideologici della rappresentanza, senza sradicare il marcio italiano nella politica.
Ah non son nostalgico dei Craxi .

La Russia non ha mai avuto una rivoluzione borghese e non ha una radice democratica.

L
OFFLINE
Email User Profile
Post: 20,763
Post: 14,342
Registered in: 10/6/2011
Location: ROMA
Age: 28
Gender: Male
Job/occupation: Studente
PREMIO FESSO PER L'ECONOMIA
6/13/2019 11:06 PM
 
Quote

Vabbè Stalin ha trasformato un paese medievale nell'impero capace di sconfiggere i barbari e vincere la guerra, creando condizioni di vita che le russie non avevano visto mai nella loro storia. Chi è che non lo rimpiange, cazzo

Dopo l'URSS si sono ritrovati alla fame, con intere città spopolate e gli operai a lavorare per i capitali stranieri. Poi è arrivato Putin a sistemare le cose e per questo ha il consenso che ha.
ONLINE
Email User Profile
Post: 10,030
Post: 7,884
Registered in: 4/14/2011
Gender: Male
6/14/2019 7:59 AM
 
Quote

Rapper 30, 13.06.2019 23:06:

Vabbè Stalin ha trasformato un paese medievale nell'impero capace di sconfiggere i barbari e vincere la guerra, creando condizioni di vita che le russie non avevano visto mai nella loro storia. Chi è che non lo rimpiange, cazzo

Dopo l'URSS si sono ritrovati alla fame, con intere città spopolate e gli operai a lavorare per i capitali stranieri. Poi è arrivato Putin a sistemare le cose e per questo ha il consenso che ha.

Lezioni di storia russa secondo Rapper [SM=j5608894]
OFFLINE
Email User Profile
Post: 48,836
Post: 12,159
Registered in: 4/13/2011
Location: PISA
Age: 39
Gender: Male
6/14/2019 9:34 AM
 
Quote

Re:
pizzo83, 14/06/2019 07.59:

Lezioni di storia russa secondo Rapper [SM=j5608894]




beh non ha mica tutti i torti. Lungi da me voler Putin al comando, però c'è anche da dire che da noi arriva anche tanta propaganda sulle sue "malefatte". E' un pò quello che succede anche con Kim o la Cina. Se al popolo piace vuol dire che i suoi meriti li avrà. O forse anche i russi son tutti analfabeti funzionali.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 22,068
Post: 15,337
Registered in: 4/13/2011
Location: CHAMPORCHER
Age: 41
Gender: Male
6/14/2019 9:39 AM
 
Quote

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
pizzo83, 13/06/2019 15.17:

Patetico anti-conformismo, una punta di orgoglio sovietico e tanta, tanta ignoranza.
Che poi Bulgakov effettivamente fosse filo-stalinista ed è diventato famoso in Occidente per quel romanzo è verissimo.
Ci mancava solo spalasse merda su Dostoevskij ed era l'apoteosi.




c'è da dire che Limonov, tutti gli autori citati sopra li ha conosciuti personalmente e frequentati nei circoli letterari "sovversivi" ai tempi dell'Unione Sovietica.
Probabilmente non ha sparato merda su Dostoevskij semplicemente perchè non conoscendolo non poteva averne un'idea personale.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 22,069
Post: 15,338
Registered in: 4/13/2011
Location: CHAMPORCHER
Age: 41
Gender: Male
6/14/2019 9:41 AM
 
Quote

Re:
Rapper 30, 13/06/2019 23.06:

Vabbè Stalin ha trasformato un paese medievale nell'impero capace di sconfiggere i barbari e vincere la guerra, creando condizioni di vita che le russie non avevano visto mai nella loro storia. Chi è che non lo rimpiange, cazzo

Dopo l'URSS si sono ritrovati alla fame, con intere città spopolate e gli operai a lavorare per i capitali stranieri. Poi è arrivato Putin a sistemare le cose e per questo ha il consenso che ha.




Stalin ha portato l'Holodomor, l'unica cosa buona che ha fatto è stata vincere la guerra.
E tutti questi capitali stranieri oggi in Russia proprio non li vedo, anzi, sarebbero ben contenti arrivassero.

OFFLINE
Email User Profile
Post: 1,593
Post: 1,593
Registered in: 3/18/2015
Gender: Male
6/14/2019 10:34 AM
 
Quote

Re:
Rapper 30, 13/06/2019 23.06:

Vabbè Stalin ha trasformato un paese medievale nell'impero capace di sconfiggere i barbari e vincere la guerra, creando condizioni di vita che le russie non avevano visto mai nella loro storia. Chi è che non lo rimpiange, cazzo




vabbé ma così rientriamo a pieno rango nel senso primario della discussione, con stalin a sostituire il duce.
indubbi i progressi (industrializzazione, alfabetizzazione) del periodo staliniano.. vallo a dire ai 5 milioni di contadini ucraini fatti morire VOLONTARIAMENTE di fame.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 20,764
Post: 14,343
Registered in: 10/6/2011
Location: ROMA
Age: 28
Gender: Male
Job/occupation: Studente
PREMIO FESSO PER L'ECONOMIA
6/14/2019 11:39 AM
 
Quote

Re: Re:
SirHorse, 14/06/2019 10.34:




vabbé ma così rientriamo a pieno rango nel senso primario della discussione, con stalin a sostituire il duce.
indubbi i progressi (industrializzazione, alfabetizzazione) del periodo staliniano.. vallo a dire ai 5 milioni di contadini ucraini fatti morire VOLONTARIAMENTE di fame.




Il revisionismo [SM=j5608894]

Non c'entra nulla Stalin con Mussolini. Non è che possiamo giudicare tutti i personaggi storici nel complesso, vanno analizzati uno a uno.

L'Unione Sovietica del 1948 era un paese straordinariamente migliore dell'URSS del 1922.
L'Italia del 1948 è un paese devastato e colonizzato, messo molto peggio del 1922.
Basterebbe questo per riconoscere uno statista da un dittatore ridicolo.

Anche le teorie politico-economiche alla base delle loro azioni sono agli antipodi.
Mussolini seguì i dettami degli industriali del nord, e abbracciò le peggiori cause dell'epoca.
Stalin costruì un paese medievale, devastato da 21 eserciti nemici, da una guerra mondiale, da una guerra civile e dalla guerra con la Polonia e gli altri popoli nazionalisti dell'area. Tolse milioni di persone povere dalle campagne e le portò a lavorare nelle città. Vinse la lotta di classe prima e la guerra al nazifascismo poi.

Sui metodi usati per vincere entrambe possiamo discutere, su un probabile esito diverso delle due senza quei metodi, pure.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 20,765
Post: 14,344
Registered in: 10/6/2011
Location: ROMA
Age: 28
Gender: Male
Job/occupation: Studente
PREMIO FESSO PER L'ECONOMIA
6/14/2019 11:46 AM
 
Quote

Re: Re:
.tommy82., 14/06/2019 09.34:




beh non ha mica tutti i torti. Lungi da me voler Putin al comando, però c'è anche da dire che da noi arriva anche tanta propaganda sulle sue "malefatte". E' un pò quello che succede anche con Kim o la Cina. Se al popolo piace vuol dire che i suoi meriti li avrà. O forse anche i russi son tutti analfabeti funzionali.




Kim lo lascerei un attimino da parte, non si sa praticamente nulla di quanto accade laggiù [SM=g5608807]

Per rispondere anche a pizzo su Putin, non sto dicendo che è un esempio e che lo vorrei come segretario del partito comunista, stavo cercando di spiegare la sua popolarità in Russia (che è palpabile, se partiamo dal presupposto che le persone vengono obbligate a votarlo quando in realtà vorrebbero votare la Bonino siamo fuori strada).

Putin è stato abilissimo a far leva sul sentimento patriottico storicamente presente nei russi, plasmato da 70 anni di patriottismo socialista, nel quale tutta la retorica sulla Grande guerra patriottica e le conquiste dell'URSS gioca ancora oggi un ruolo determinante. Questi si so trovati dal non contare una mazza a trattare il futuro del pianeta con i leader più potenti al mondo. Lo zar non se lo cagava nessuno manco per sbaglio.

Con gli anni '90 e le porcate fatte dai più furbi (tipo le privatizzazioni selvagge con la truffa dei voucher) questi aspettavano un Putin random come il Messia praticamente.

Poi ci sarebbe da fare anche il discorso culturale sulle popolazioni russofone (ma io direi slave in generale) e sulle difficoltà di assimilazione di certi modelli (che pure oggi in Europa son fortissime), ma sarebbe un discorso abbastanza di destra [SM=g5608807]
OFFLINE
Email User Profile
Post: 48,837
Post: 12,160
Registered in: 4/13/2011
Location: PISA
Age: 39
Gender: Male
6/14/2019 11:53 AM
 
Quote

Re: Re:
SirHorse, 14/06/2019 10.34:




vabbé ma così rientriamo a pieno rango nel senso primario della discussione, con stalin a sostituire il duce.
indubbi i progressi (industrializzazione, alfabetizzazione) del periodo staliniano.. vallo a dire ai 5 milioni di contadini ucraini fatti morire VOLONTARIAMENTE di fame.



la piccola differenza è che questi non venivano mandati nei gulag per la razza alla quale appartenevano, bensì perchè non volevano accettare l'esproprio dei loro beni e la collettivizzazione delle loro terre. Avessero accettato l'industrializzazione forzata non li avrebbero mandati da nessuna parte. Va anche detto che i kulaki furono una "invenzione" di Lenin e dapprima approvata da Stalin (al contrario del picconato) che poi invece ci ripensò. Giusto per amor di precisione.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 48,838
Post: 12,161
Registered in: 4/13/2011
Location: PISA
Age: 39
Gender: Male
6/14/2019 11:55 AM
 
Quote

Re: Re: Re:
Rapper 30, 14/06/2019 11.46:




Kim lo lascerei un attimino da parte, non si sa praticamente nulla di quanto accade laggiù [SM=g5608807]

P




Vero, è anche vero che ogni tanto persone che sarebbero state fatte mangiare vive dai Piranha o trucidate dalle tigri poi "resuscitano" e vengono viste in pubblico.
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Feed | Forum | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:46 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com