Qualificazioni mondiali

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: 1, 2, 3, 4, [5], 6, 7, 8, 9, 10
TheOutsider13
00Saturday, October 7, 2017 2:09 PM
Re:
drugodavide, 07/10/2017 12.39:

va cacciato chi ha scelto ventura e ventura

la nazionale non è cosi scarsa su anzi stiamo piano piano migliorando e ci sono giovani in crescita

va cacciato chi prima allenava toro e bari e ora si trova ad allenare la nazionale


via subito e scongelate trapattoni piuttosto




Vabbè ma questo è un discorso vecchio come il mondo sono 30 anni ormai che andrebbe fatta tabula rasa dei vertici di Federcalcio e Coni ma da buoni politicanti non li schiodi dal cadreghino manco a fucilate [SM=x2584186]

Ventura povero cristo ci ha provato ma come prevedibile si è dimostrato inadatto ma non è minimamente aiutato da Tavecchio&co. (e vabbè) ma nemmeno da club e giocatori stessi.

Ma poi dal Mondiale del 2006 i c.t. giustificano le loro scelte cervellotiche dietro alla scusa del "gruppo", quando in realtà mancano le palle per osare e mettere da parte i senatori e ripartire dai giovani e soprattutto puntare sulla meritocrazia.

Vabbè ma cosa ci si può aspettare da una nazionale che assurge a simbolo di lealtà sportiva e modello per i giovani un uomo di merda come Capitan Scommessa [SM=x2584190]
-Voices-
00Saturday, October 7, 2017 2:12 PM
Ma Ventura è lì perché nessun altro allenatore sarebbe stato in grado di reggere il confronto con Antonio e meglio sacrificare uno scarso che nella vita non ha mai fatto nulla di rilevante se non qualche rosicata in TV piuttosto che un allenatore su cui qualcuno potrebbe veramente puntare.
Enry 91
00Saturday, October 7, 2017 2:12 PM
Ventura è in totale confusione e non ci sta capendo nulla, dopo un intero girone di qualificazione con lo stesso modulo a prescindere dall'avversario ieri ha messo in campo una formazione improponibile contro degli scappati di casa; e non venitemi a parlare delle assenze perchè ci sono giocatori come Jorginho e Balotelli a casa perchè non vanno a genio a lui e a qualche senatore.

Il secondo tempo di ieri è stato uno degli spettacoli più desolanti che io ricordi da parte della nazionale italiana di calcio, e direi che sarebbe anche ora che lui in primis e poi chi lo ha scelto si ricordasse quanto dovrebbe pesare questa maglia.
rogerio guerrero
00Saturday, October 7, 2017 2:41 PM
mettiamoci l´anima in pace, il prossimo mondiale non sarä un´avVentura
Ayrton 1994
00Saturday, October 7, 2017 2:50 PM
Re:
Enry 91, 07/10/2017 14.12:

Ventura è in totale confusione e non ci sta capendo nulla, dopo un intero girone di qualificazione con lo stesso modulo a prescindere dall'avversario ieri ha messo in campo una formazione improponibile contro degli scappati di casa; e non venitemi a parlare delle assenze perchè ci sono giocatori come Jorginho e Balotelli a casa perchè non vanno a genio a lui e a qualche senatore.

Il secondo tempo di ieri è stato uno degli spettacoli più desolanti che io ricordi da parte della nazionale italiana di calcio, e direi che sarebbe anche ora che lui in primis e poi chi lo ha scelto si ricordasse quanto dovrebbe pesare questa maglia.




è anche vero che erano mesi che gli si chiedeva di mettere il 3-5-2 nel cassetto e osare di più, ci ha provato col 4-2-4 che è miseramente fallito, ora siccome non può tornare all'antico, perché se lasciasse fuori Insigne lo crocifiggerebbero nella sala mensa di Coverciano, non sa più che pesci prendere
-Voices-
00Saturday, October 7, 2017 3:05 PM
Ma Insigne in nazionale non sposta un cazzo, devi veramente sacrificare il tutto perché devi far giocare Insigne? Ma dai.

E soprattutto che cazzo ci fa immobile in nazionale, ieri è nel 2t ha perso più palloni di quelli toccati, sa giusto correre.
Treadstone
00Saturday, October 7, 2017 3:21 PM
Re:
captainkeane, 07/10/2017 09.38:


Cmq sia il materiale tecnico non manca, il mondiale servirebbe a far fare esperienza internazionale ai vari belotti e agli altri giocatori che in nazionale non hanno fatto molto.



Son dieci anni che non produciamo un talento top 5 nel suo ruolo,giusto bonucci.
L'ultimo grosso talento offensivo del nostro calcio è stato cassano ed era un bel po'di anni fa.

Se per materiale tecnico intendi gente come insigne,bernardeschi immobile o berardi mi sembra che tanto ben messi non siamo,in mezzo senza verratti o il vecchio marchisio è il deserto.

Il confronto con le altre nazionali al cui livello dovremmo aspirare(spagna,francia,germania)mi pare impietoso,ringraziamo che gli inglesi sono gli inglesi e l'olanda è in crisi.

Poi ventura è in confusione,probabilmente non c'entra nulla con la nazionale,ma mi pare che ci si continui a nascondere dietro ad un dito e che si ricerchi sempre la solita scorciatoia,cioè il guru della panchina che faccia il miracolo.



TheOutsider13
00Saturday, October 7, 2017 3:23 PM
Porco dio Voices ma non ti stanchi mai di scrivere puttanate? [SM=x3465481]

inoltre quante prestazioni vergognose deve ancora fare tra campionato coppa e nazionale per essere messo in discussione lo "spostatore di equilibri"?[SM=x2584190]

roba da far rivalutare pure la scimmia che gli gioca di fianco [SM=x2584186]
-Voices-
00Saturday, October 7, 2017 3:33 PM
A me pare chiaro che l'Italia stia dipendendo da insigne, ogni modulo va fatto per esaltarlo, ma questo non sta portando a nulla.

L'ultima Italia che ha fatto qualcosa aveva Insigne in panchina. Ieri non credo abbia toccato un pallone o saltato l'uomo una volta nel 2t. Non credo che lui sia il problema, credo che costringere l'Italia a giocare in un modo in cui nessuno è in grado per esaltarlo lo sia.

Non è come Immobile che vabbe ha sprecato 3-4 palloni criminali, ma solo un folle può aspettarsi un giocatore con esperienza ad alti livelli nulla di spostare qualcosa in nazionale.
rogerio guerrero
00Saturday, October 7, 2017 3:39 PM
dai é in confusione

Gagliardini Parolo...due centrocampisti "verticali messi in parallelo, cosí ad minchiam...punte tagliate fuori e isolate. Sul loro goal c´era una distanza che é inconcepibile...e voi state ragionando in base ai nomi

Tra l´altro io esonererei qualsiasi allenatore che dice "il modulo non conta, conta l´atteggiamento"...che cazzo di discorso é? perché allora dici ai tuoi di posizionarsi in un certo modo? A questo punto mettiamoci uno psicologo anziché un allenatore.

A me sembra simile all´ultimo Prandelli che smise di giocare a modo suo e si affido allo zoccolo duro, mettendo una squadra impaurita (3 centrali e 2 terzini comunichi paura). Per quanto folle, se crede nel 4-4-2 o 4-2-4 vada avanti o si dimetta. Nel momento in cui un tecnico perde fiducia nel suo calcio, é finito. STOP
Ayrton 1994
00Saturday, October 7, 2017 3:52 PM
Re:
-Voices-, 07/10/2017 15.33:

A me pare chiaro che l'Italia stia dipendendo da insigne, ogni modulo va fatto per esaltarlo, ma questo non sta portando a nulla.

L'ultima Italia che ha fatto qualcosa aveva Insigne in panchina. Ieri non credo abbia toccato un pallone o saltato l'uomo una volta nel 2t. Non credo che lui sia il problema, credo che costringere l'Italia a giocare in un modo in cui nessuno è in grado per esaltarlo lo sia.

Non è come Immobile che vabbe ha sprecato 3-4 palloni criminali, ma solo un folle può aspettarsi un giocatore con esperienza ad alti livelli nulla di spostare qualcosa in nazionale.




finchè giochi con soli 2 uomini in mezzo e lo costringi a sacrificarsi in copertura ovvio che lo fai rendere un 10% di quanto può dare, il 4-3-3 sarebbe la soluzione migliore
SirHorse
00Saturday, October 7, 2017 4:15 PM
ma che il progetto federale sia semplicemente lasciato al caso ormai accade da un decennio, conte era riuscito a nascondere la polvere sotto il tappeto con un'organizzazione tattica impeccabile
a me non va nemmeno tanto di criticare troppo ventura, come ammesso anche da lui il post-madrid ha dato una botta psicologica rilevante e non ha avuto il coraggio di andare avanti per le sue idee facendosi condizionare dalla stampa, il problema fondamentale, per quanto mi riguarda, sta nella mancanza di una anche minima idea a lungo termine: germania e spagna hanno fatto le loro fortune con un selezionatore che facesse da collante nel ricambio generazionale, con tavecchio si va avanti a botta di bi-ennali, ogni allenatore crea il suo unico gruppetto di convocati, come fosse un club.
Iceman.88
00Saturday, October 7, 2017 4:36 PM
Re:
mickfoley82, 07/10/2017 11.09:

va beh storicamente annaspiamo sempre in ste situazioni figurarsi oggi che siamo senza molti titolari e dove la qualità non è il massimo.

Come europei dopo il 2006 abbiam comunque fatto bene, nei mondiali abbiamo steccato.

Il dramma è che quando mollano i barzagli chiellini buffon de rossi della nuova guardia solo Insigne,Immobile e Verratti hanno esperienza a livello internazionale.


Gente di Juve,Roma e Napoli son sempre da portare.




E tra Insigne, Immobile e Verratti l'esperienza internazionale dei primi due è cmq relativa.
Ma andiamo a finire sempre al solito discorso, in altri paesi se un giovane è promettente lo si fa giocare, in Italia sempre più spesso puntiamo su uno straniero che ha fatto discretamente bene in qualche campionato estero non di primo livello, penso perchè costi meno, altrimenti non me lo spiego.

Sfocio nel qualunquismo, mi rendo conto, ma uno dei problemi più gravi del calcio italiano è la quasi totale sfiducia verso i suoi giovani, mascherata da improbabili intenti di "protezione" per favorirne la crescita.
Non è un caso che i migliori prospetti li abbia l'Atalanta (che cura molto questo aspetto) ed anche la Roma ha tirato fuori qualcosa con Florenzi e Pellegrini.
-Voices-
00Saturday, October 7, 2017 4:44 PM
Re: Re:
Ayrton 1994, 07/10/2017 15.52:




finchè giochi con soli 2 uomini in mezzo e lo costringi a sacrificarsi in copertura ovvio che lo fai rendere un 10% di quanto può dare, il 4-3-3 sarebbe la soluzione migliore




sì ma che cazzo ce ne frega è insigne cristo non messi e pure Messi da solo non vince nulla, nemmeno CR7 vince da solo.

Non puoi mettere l'intero destino dell'Italia sulle spalle di uno che in carriera ha fatto zero, non ha mai vinto nulla ed è irrilevante in campo internazionale. Gli metti pressioni addosso che lo schiacciano come è evidentemente successo ieri.

Iceman.88
00Saturday, October 7, 2017 4:47 PM
Der Metzgermeister., 07/10/2017 12.39:




Ma il discorso è uno secondo me: chi prendevi per il post conte? Intendiamoci, io non sono un fan di Ventura però alla fine allenatori migliori di lui (anche giustamente secondo me) ambiscono ad allenare clubs, la nazionale è più una roba "per vecchi" o per gente che con i clubs non ha più stimoli.
Il caso di Conte fu un' eccezione (per i ben noti motivi) da questo punto di vista per cui oltre a Ventura (e allo stipendio contenuto di Ventura) non è che ci fosse molto altro... realisticamente forse solo De Biasi (che però era ancora impegnato con l'Albania) e Zaccheroni perché poi i Mancini, gli Spalletti gli Ancelotti e compagnia cantante ovviamente vogliono ancora stare a lavorare nei clubs.

La soluzione (che però in Italia per tutta la nostra "cultura" di sospetti e dietrologia sarebbe credo inapplicabile) potrebbe essere quella di far allenare la nazionale ad un allenatore che durante l'anno allena anche un club (come accade ad esempio nella pallacanestro o nel calcio estero...Terim è stato allenatore della Nazionale turca e del Galatasaray contemporaneamente).



No ma questo discorso lo condivido, anzi guarda, non è che per la Nazionale ci vuole necessariamente il grande nome, guarda Low con la Germania.
Piuttosto ci vuole uno capace di adattarsi al contesto (cioè due partite al mese, giocatori provenienti da ambienti diversi da far coesistere in poche occasioni ecc) ed in grado di dare almeno organizzazione alla squadra.
Ora, se il materiale tecnico è mediocre o al massimo discreto (cmq non tale che i giocatori vanno in campo e gli bastano poche partite per trovare intesa e distanze, perchè non sono di eccelso livello...voglio dire, Cannavaro-Nesta-Zambrotta-De Rossi-Gattuso-Camoranesi-Totti-Del Piero-Gilardino, erano altra roba), vuol dire che i tuoi punti di forza devono essere il carattere e l'organizzazione.

L'Italia non ha nessuna di queste due cose attualmente, e se il carattere e l'atteggiamento in campo "dipendono" dai giocatori (ma non solo), l'organizzazione tattica la deve dare l'allenatore.
Che cambia modulo ogni due per tre, tra l'altro senza avere la gente per metterlo in pratica.

Possibile mai che Ventura in due cazzo di anni non sia riuscito a capire come deve far giocare sta squadra?
Possibile mai che Ventura debba basare le sue convocazioni di OGGI su quelle dell'estate 2016, dopo un campionato intero più una manciata di giornate (abbastanza indicative) del successivo?
Possibile che anche gli altri CT alla guida di grandi nazionali facciano lo stesso? (in questo caso non è una domanda retorica, chiedo perchè mi scoccio di controllare, ma non credo di avere torto).

Il fatto che dopo Conte non ci fossero altri grandi nomi sulla piazza non lo rende certo esente da critiche, pur non essendo lui la causa di tutti i nostri problemi.
Iceman.88
00Saturday, October 7, 2017 4:51 PM
Re: Re: Re:
-Voices-, 07/10/2017 16.44:




sì ma che cazzo ce ne frega è insigne cristo non messi e pure Messi da solo non vince nulla, nemmeno CR7 vince da solo.

Non puoi mettere l'intero destino dell'Italia sulle spalle di uno che in carriera ha fatto zero, non ha mai vinto nulla ed è irrilevante in campo internazionale. Gli metti pressioni addosso che lo schiacciano come è evidentemente successo ieri.




Ma il problema non è nemmeno questo, voci.

Non mettiamo tutto il peso dell'Italia sulle spalle di Insigne (che cmq ieri è stato il meno peggio, almeno nel primo tepo). Va benissimo.
Allora il piano B è quello di dare un gioco corale alla squadra.

Eccolo il problema: che Ventura non ha fatto nè l'una nè l'altra cosa.

Perchè Insigne l'ha inserito col contagocce, quasi perchè "doveva", e credimi, secondo me non lo considera tutt'ora il fulcro del gioco.
E perchè nel frattempo non è che abbia creato un'alternativa alla sua presenza.

Il risultato è che siamo nel guado: Insigne c'è, ma c'è adesso, cioè da poco, gioca ma non incide più di tanto anche perchè non si trova in un sistema di gioco che lo esalta come a Napoli.
Eh ma gli altri non riescono a fare due passaggi di fila in verticale.

Quindi il punto non è nemmeno Insigne o non Insigne, secondo me.
-Voices-
00Saturday, October 7, 2017 4:56 PM
No ma appunto è che da come parlavi sembrava che senza insigne l italia non potesse far nulla.

Per me il problema è che ventura ha distrutto tutto il lavoro di Conte, anziché cercare di continuare su quella strada e inserire i vari caldara, rugani, verratti, insigne etc.

Ora siamo nulli, ieri nel 2T i migliori sono stati Chiellini e Rugani che hanno salvato l'Italia da quella che sarebbe stata la meritata sconfitta.

Siamo senza attaccanti di livello internazionale secondo me, per farli rendere devi giocare come giocano nei club, insigne se gli dai la palla sul piede non è in grado di incidere manco nel Napoli a momenti, figurati ad un europeo, Immobile è un giocatore che se gli togli gli spazi è nullo e dannoso.

Il centrocampo a due di ieri è una cosa aberrante, la difesa a 5 con questo bonucci pure, dove pensa di andare così? Se non si fa un punto alla prossima si rischia la testa di serie e per fortuna è contro una squadra imbarazzante, fossimo stati in un girone un minimo combattuto l'italia sarebbe fuori dai mondiali.
MrBlonde24
00Saturday, October 7, 2017 5:02 PM
Insigne nell'Italia è ciò che è Dybala nella juve ora come ora con la differenza che il materiale a disposizione di Allegri permetterebbe anche di dare un gioco alla squadra.
cmq intanto riunione "straordinaria" dei calciatori con lo staff tecnico adesso.
Grifone HHH 86
00Saturday, October 7, 2017 5:07 PM
Ma marchisio recupera per novembre?

Lui e de rossi sono fondamentali, anche se nel gruppo forse qualcosa si è rotto.

Io abbozzerei un ordinato 433

Dietro si hanno, in mezzo motta o jorg centrali con due tra de rossi, verratti, parolo, marchisio come braccetti.

Candreva o chiesa e insigne con immobile, anche se io sono per Mario li davanti.
mickfoley82
00Saturday, October 7, 2017 5:10 PM
Re: Re:
Iceman.88, 07/10/2017 16.36:



E tra Insigne, Immobile e Verratti l'esperienza internazionale dei primi due è cmq relativa.
Ma andiamo a finire sempre al solito discorso, in altri paesi se un giovane è promettente lo si fa giocare, in Italia sempre più spesso puntiamo su uno straniero che ha fatto discretamente bene in qualche campionato estero non di primo livello, penso perchè costi meno, altrimenti non me lo spiego.

Sfocio nel qualunquismo, mi rendo conto, ma uno dei problemi più gravi del calcio italiano è la quasi totale sfiducia verso i suoi giovani, mascherata da improbabili intenti di "protezione" per favorirne la crescita.
Non è un caso che i migliori prospetti li abbia l'Atalanta (che cura molto questo aspetto) ed anche la Roma ha tirato fuori qualcosa con Florenzi e Pellegrini.




E' il panorama che è in crisi nel senso che il campionato italiano ha un livello bassissimo.
E pur con un livello cosi basso i nostri trovano poco spazio.
Io non farei una questione di quanti ragazzi e a che età devono giocare,noi siamo un movimento abituato a questo.Il punto è quante partite di livello fai in un anno.Oggi esclusi forse solo juventini (e non tutti),gli altri ne fanno 4 all'anno a dir tanto,il resto è roba incalcolabile per un discorso di crescita.
Una volta chi tra gli italiani giocava in Serie A titolare fisso i Nesta i Cannavaro i Vieri ecc...era perche' era il top al mondo o poco meno in quella categoria e gente come i Nesta e i Cannavaro crescevano abituati a marcare Ronaldo Batistuta Crespo e quando ti adnava bene darione hubner.
Oggi invece passi il tempo a marcarti i Pellissier i stocazzo e ogni tanto ti ritrovi l'Higuain o l'Dzeko di turno....cosi come le punte erano abituate a far a sportellate coi Thuram,Montero,Nesta Stam ...a centrocampo i nostri invece tribulavano a trovare spazio e infatti abbiamo gettato via 2 mondiali forse 98 e 2002 proprio perche a centrocampo i top in serie a erano stranieri e poi è uscito Pirlo e buona li.
Oltre a un campionato che era il top,ti giocavi costantemente le coppe un giovane quindi se emergeva era per forza di cose un top nel suo ruolo ....quindi anceh se emergeva a 23 anni poco importava.
Oggi passi tempo come prima tra prestiti e altro e poi quando vai nel tuo club se giochi iniziano a puntare su di te ma ancora non si da il tuo livello internazionale,perche ora emergere in serie a non basta piu.
Proprio per questo oggi ritengo che convocare gente del cagliari o del bologna anche se giovane e di belle speranze, ha poco senso...a meno che il club in questione faccia un exploit importante come lo scorso anno l'atalanta...per cui anceh se scarso come la morte meglio uno sturaro di un disperato del bologna.

Al mondiale come nomi ci siamo anche secondo me,manca un po di senso.

Io personalmente proporrei il 4.3.3 e buona li e da questo modulo fai chiarezza su chi portare e come giocare,lasciati pure aperta la porta per giocare a 3 dietro.
Benissimo i portieri(3) è il problema minore ,Buffon,Donnarumma e Perin e siamo a posto
Centrali(5) porterei questi Bonucci,Chiellini,Barzagli ,Caldara e poi uno tra Romagnoli e Rugani,considerando sfruttabili Barzagli e Chiellini anche come terzini e un eventuale De Rossi che elenchero a centrocampo come centrale in caso di moria.
Terzini(3) boh 3 sicuramente Conti(se sta bene),Zappacosta e Darmian...a meno che de sciglio con allegri non faccia il boom...,se conti non torna allora porterei un terzino sinistro e utilizzerei Florenzi come terzino destro.
Centrocampo (6)Marchisio Verratti De Rossi Florenzi Pellegrini Jorginho
Attaccanti:Candreva,Bernardeschi,Immobile,Belotti,Balotelli,Insigne ElSharaawy





Grifone HHH 86
00Saturday, October 7, 2017 5:14 PM
La penso come te Foley, quando una squadra è in crisi o è scarsa per me deve ripartire dal 442 o dalla sua più stretta variante il 433.

Mi ero dimenticato di florenzi che ha la mentalità da nazionale e che potrebbe far comodo.

Iceman.88
00Saturday, October 7, 2017 5:16 PM
Re:
-Voices-, 07/10/2017 16.56:

No ma appunto è che da come parlavi sembrava che senza insigne l italia non potesse far nulla.

Per me il problema è che ventura ha distrutto tutto il lavoro di Conte, anziché cercare di continuare su quella strada e inserire i vari caldara, rugani, verratti, insigne etc.

Ora siamo nulli, ieri nel 2T i migliori sono stati Chiellini e Rugani che hanno salvato l'Italia da quella che sarebbe stata la meritata sconfitta.

Siamo senza attaccanti di livello internazionale secondo me, per farli rendere devi giocare come giocano nei club, insigne se gli dai la palla sul piede non è in grado di incidere manco nel Napoli a momenti, figurati ad un europeo, Immobile è un giocatore che se gli togli gli spazi è nullo e dannoso.

Il centrocampo a due di ieri è una cosa aberrante, la difesa a 5 con questo bonucci pure, dove pensa di andare così? Se non si fa un punto alla prossima si rischia la testa di serie e per fortuna è contro una squadra imbarazzante, fossimo stati in un girone un minimo combattuto l'italia sarebbe fuori dai mondiali.



Si che poi lo spareggio cmq lo devi giocare.
Noi parliamo di essere testa di serie per evitare Portogallo e magari Croazia, ma anche se ci riusciamo, abbiamo pareggiato in casa con la Macedonia e squadre come Galles ed Irlanda del Nord sono un cazzo in culo quantomeno in trasferta.

E' vero che abbiamo un bel pò di indisponibili a centrocampo (in ruoli chiave), ma questo vuol dire che l'Italia non riesce a battere Pandev e soci se mancano Verratti e De Rossi?

PS Aggiungo che queste assenze ora le paghi a carissimo prezzo ANCHE perchè non hai voluto convocare (o meglio, "inserire") altra gente che avrebbe potuto dare una mano.
Beninteso, visto che siamo con l'acqua alla gola io i vari Jorginho e Cristante li avrei portati cmq, ma dico così per seguire il filo (il)logico del discorso di Ventura.
mickfoley82
00Saturday, October 7, 2017 5:19 PM
Re:
Grifone HHH 86, 07/10/2017 17.14:

La penso come te Foley, quando una squadra è in crisi o è scarsa per me deve ripartire dal 442 o dalla sua più stretta variante il 433.

Mi ero dimenticato di florenzi che ha la mentalità da nazionale e che potrebbe far comodo.





certo anche il 4 4 2 ma vista la natura delle nostre punte bene a 3...tanto con Candreva nei 3 davanti è quasi 442
Iceman.88
00Saturday, October 7, 2017 5:30 PM
Re: Re: Re:
mickfoley82, 07/10/2017 17.10:




E' il panorama che è in crisi nel senso che il campionato italiano ha un livello bassissimo.
E pur con un livello cosi basso i nostri trovano poco spazio.
Io non farei una questione di quanti ragazzi e a che età devono giocare,noi siamo un movimento abituato a questo.Il punto è quante partite di livello fai in un anno.Oggi esclusi forse solo juventini (e non tutti),gli altri ne fanno 4 all'anno a dir tanto,il resto è roba incalcolabile per un discorso di crescita.
Una volta chi tra gli italiani giocava in Serie A titolare fisso i Nesta i Cannavaro i Vieri ecc...era perche' era il top al mondo o poco meno in quella categoria e gente come i Nesta e i Cannavaro crescevano abituati a marcare Ronaldo Batistuta Crespo e quando ti adnava bene darione hubner.
Oggi invece passi il tempo a marcarti i Pellissier i stocazzo e ogni tanto ti ritrovi l'Higuain o l'Dzeko di turno....cosi come le punte erano abituate a far a sportellate coi Thuram,Montero,Nesta Stam ...a centrocampo i nostri invece tribulavano a trovare spazio e infatti abbiamo gettato via 2 mondiali forse 98 e 2002 proprio perche a centrocampo i top in serie a erano stranieri e poi è uscito Pirlo e buona li.
Oltre a un campionato che era il top,ti giocavi costantemente le coppe un giovane quindi se emergeva era per forza di cose un top nel suo ruolo ....quindi anceh se emergeva a 23 anni poco importava.
Oggi passi tempo come prima tra prestiti e altro e poi quando vai nel tuo club se giochi iniziano a puntare su di te ma ancora non si da il tuo livello internazionale,perche ora emergere in serie a non basta piu.
Proprio per questo oggi ritengo che convocare gente del cagliari o del bologna anche se giovane e di belle speranze, ha poco senso...a meno che il club in questione faccia un exploit importante come lo scorso anno l'atalanta...per cui anceh se scarso come la morte meglio uno sturaro di un disperato del bologna.

Al mondiale come nomi ci siamo anche secondo me,manca un po di senso.

Io personalmente proporrei il 4.3.3 e buona li e da questo modulo fai chiarezza su chi portare e come giocare,lasciati pure aperta la porta per giocare a 3 dietro.
Benissimo i portieri(3) è il problema minore ,Buffon,Donnarumma e Perin e siamo a posto
Centrali(5) porterei questi Bonucci,Chiellini,Barzagli ,Caldara e poi uno tra Romagnoli e Rugani,considerando sfruttabili Barzagli e Chiellini anche come terzini e un eventuale De Rossi che elenchero a centrocampo come centrale in caso di moria.
Terzini(3) boh 3 sicuramente Conti(se sta bene),Zappacosta e Darmian...a meno che de sciglio con allegri non faccia il boom...,se conti non torna allora porterei un terzino sinistro e utilizzerei Florenzi come terzino destro.
Centrocampo (6)Marchisio Verratti De Rossi Florenzi Pellegrini Jorginho
Attaccanti:Candreva,Bernardeschi,Immobile,Belotti,Balotelli,Insigne ElSharaawy




Sono d'accordo con te, ma vedi, è un circolo vizioso...se non giocano non fanno esperienza, ma come fanno a fare esperienza se non giocano?
Discorso rivolto alla nazionale soprattutto, perchè, come dici tu, ora il campionato italiano non è dello stesso livello di prima.

Per quanto riguarda la seconda parte, anche in questo caso condivido tutto.
Anzi io Florenzi lo avrei portato pure a sto giro. Grifo diceva che doveva avere il tempo di recuperare, ma io ritengo che il Florenzi attuale abbia più carattere di tutto il centrocampo messo insieme, oltre ad essere superiore ad un Darmian o un De Sciglio pure appena tornato dall'infortunio.

Non lo fai giocare, bene, al limite tiene sulle spine gli esterni titolari.

PS Ah no, uno su cui dissento è Cancreva. Non ha mai fatto più di tanto in nazionale, ed ora non è certo nel suo momento migliore.
Io chiamerei direttamente Chiesa.
Eh ma non ha mai giocato, ha poca esperienza ecc. Tutto giusto, il problema è che quelli con "l'esperienza" o che sono in Nazionale da più tempo (come Candreva) non mi pare abbiano fatto faville.



rogerio guerrero
00Saturday, October 7, 2017 6:48 PM
Re: Re:
Iceman.88, 07/10/2017 16.36:




Sfocio nel qualunquismo, mi rendo conto, ma uno dei problemi più gravi del calcio italiano è la quasi totale sfiducia verso i suoi giovani, mascherata da improbabili intenti di "protezione" per favorirne la crescita.
Non è un caso che i migliori prospetti li abbia l'Atalanta (che cura molto questo aspetto) ed anche la Roma ha tirato fuori qualcosa con Florenzi e Pellegrini.




IN parte hai ragione...dall´altra bisogna dire che la formazione é scadente e la maggiorparte non sono realmente pronti. se altri paesi a 18-20 anni sono pronti vuol dire che lavorano molto meglio in fase di formazione.

Da noi la formazione la fai in serie A/B e finisci per essere pronto a 24/25 anni...cosa che spesso porta a perdere tanti giocatori. LA storia di Candreva é emblematica da questo punto di vista. Aldilä che possa non piacere...é stato un giocatore promettente, completamente perso in prestiti e comproprietä, e soprattutto senza ruolo....questa é la cosa grave. Alla Lazio ha trovato un ruolo e sta fecendo una buona carriera. Poteva essere un Rosina o forse se fosse stato formato meglio poteva essere uno Zambrotta.

Tra l´altro a me sembra che spesso a livello giovanile si cerchi il fenomeno, ma non di formare anche buoni giocatori.

Morale della favola...i settori giovanili fanno schifo. Una federazione cosa puö fare??? Qualcosa puö fare, ma secondo me sono troppo incompetenti per fare un piano a medio-lungo termine su base federale.

Ergo, andrä sempre peggio. Almeno abbiamo vissuto la vittoria di un mondiale (ma anche i drammi dei mondiali anni 90) pensate a chi é nato nel 90 o nel 2000.
Der Metzgermeister.
00Saturday, October 7, 2017 6:59 PM
Re: Re: Re: Re:
Iceman.88, 07/10/2017 16.51:



Ma il problema non è nemmeno questo, voci.

Non mettiamo tutto il peso dell'Italia sulle spalle di Insigne (che cmq ieri è stato il meno peggio, almeno nel primo tepo). Va benissimo.
Allora il piano B è quello di dare un gioco corale alla squadra.

Eccolo il problema: che Ventura non ha fatto nè l'una nè l'altra cosa.

Perchè Insigne l'ha inserito col contagocce, quasi perchè "doveva", e credimi, secondo me non lo considera tutt'ora il fulcro del gioco.
E perchè nel frattempo non è che abbia creato un'alternativa alla sua presenza.

Il risultato è che siamo nel guado: Insigne c'è, ma c'è adesso, cioè da poco, gioca ma non incide più di tanto anche perchè non si trova in un sistema di gioco che lo esalta come a Napoli.
Eh ma gli altri non riescono a fare due passaggi di fila in verticale.

Quindi il punto non è nemmeno Insigne o non Insigne, secondo me.


Ma io sono d'accordo con te intendiamoci, io mi basavo esclusivamente su "nomi alternativi a Ventura".
Hai citato Low...ecco, lui era il vice di Klinsmann ed una volta che Klinsmann ha lasciato la nazionale la federcalcio tedesca ha "promosso" il suo secondo come ct.
Da noi chi avrebbero dovuto promuovere per il post Conte, Alessio?
Sai che non l'avrei vista come una cosa sbagliata apriori?

Il punto è che prima i ct erano uomini della federazione, Vicini su tutti (che allenò pure l'U21), ora invece si cercano allenatori che si siano "fatti le ossa" nei clubs.
I risultati però poi si vedono.
Se penso che Di Biagio (o Casiraghi prima di lui) potrebbe teoricamente essere una scelta della FIGC per allenare la nazionale maggiore... [SM=x5180985]

Ayrton 1994
00Saturday, October 7, 2017 7:25 PM
Re: Re: Re: Re: Re:
Der Metzgermeister., 07/10/2017 18.59:


Ma io sono d'accordo con te intendiamoci, io mi basavo esclusivamente su "nomi alternativi a Ventura".
Hai citato Low...ecco, lui era il vice di Klinsmann ed una volta che Klinsmann ha lasciato la nazionale la federcalcio tedesca ha "promosso" il suo secondo come ct.
Da noi chi avrebbero dovuto promuovere per il post Conte, Alessio?
Sai che non l'avrei vista come una cosa sbagliata apriori?

Il punto è che prima i ct erano uomini della federazione, Vicini su tutti (che allenò pure l'U21), ora invece si cercano allenatori che si siano "fatti le ossa" nei clubs.
I risultati però poi si vedono.
Se penso che Di Biagio (o Casiraghi prima di lui) potrebbe teoricamente essere una scelta della FIGC per allenare la nazionale maggiore... [SM=x5180985]





ma Low non era un collaboratore storico di Klinsmann come lo è Alessio per Conte, fu affiancato volutamente al CT dalla Federcalcio tedesca visto che scelsero più un uomo immagine come Jurgen che era un ex campione del mondo, come CT che un tecnico con la giusta esperienza affiancandogli uno che invece la gavetta in panchina l'aveva fatta, ma che di certo nel 2004 per la carriera che aveva avuto fino a quel momento era improponibile come CT

Se ad es. l'Ucraina centrasse la qualificazione ai mondiali sarebbe più merito di Sheva, che non aveva mai allenato prima d'ora, ma è li perché è una leggenda vivente del calcio ucraino ed è un uomo immagine o di Tassotti che gli è stato affiancato perché ha esperienza pluridecennale in panchina, ma curriculum zero e sarebbe stato improponibile come CT? io dico la seconda
Go-AVS-Go
00Saturday, October 7, 2017 7:30 PM
MrBlonde24, 07/10/2017 17.02:


cmq intanto riunione "straordinaria" dei calciatori con lo staff tecnico adesso.



Hanno già incolpato Balotelli?
KaiserSp
00Saturday, October 7, 2017 7:47 PM
no, immagino abbiano detto che "i vecchi sono quelli che tirano ancora la carretta"
MrBlonde24
00Saturday, October 7, 2017 8:05 PM
cmq il belgio ha vinto in bosnia quindi italia "matematicamente" agli spareggi
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:25 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com