Qualificazioni mondiali

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: 1, 2, 3, 4, 5, 6, [7], 8, 9, 10
Iceman.88
00Monday, October 9, 2017 10:43 PM
Re:
MR.Rated R, 09/10/2017 22.43:

Quello che ha fatto l'Islanda è uno dei più grandi miracoli sportivi della storia.

Cioè questi si sono qualificati ai mondiali avendo gli stessi abitanti di Bari, non so se ci rendiamo conto.




E hanno fatto quarti agli Europei un anno fa.
mickfoley82
00Monday, October 9, 2017 11:00 PM
Bah che vi devo dire,temo che Insigne dovrà adattarsi a giocare seconda punta magari facendolo partire piu defilato,ma se giochiamo cosi larghi li vedo troppo slegati,troppo distanti tra loro i giocatori.
Centrocampo speriamo davvero che Verratti e Marchisio siano al loro top in estate se andiamo al mondiale.
Ayrton 1994
00Tuesday, October 10, 2017 12:17 AM
Re:
MR.Rated R, 09/10/2017 22.43:

Quello che ha fatto l'Islanda è uno dei più grandi miracoli sportivi della storia.

Cioè questi si sono qualificati ai mondiali avendo gli stessi abitanti di Bari, non so se ci rendiamo conto.




una grossa mano gliel'ha data la Croazia che s'è letteralmente suicidata
Grifone HHH 86
00Tuesday, October 10, 2017 12:25 AM
mickfoley82, 09/10/2017 23.00:

Bah che vi devo dire,temo che Insigne dovrà adattarsi a giocare seconda punta magari facendolo partire piu defilato,ma se giochiamo cosi larghi li vedo troppo slegati,troppo distanti tra loro i giocatori.
Centrocampo speriamo davvero che Verratti e Marchisio siano al loro top in estate se andiamo al mondiale.



Ma speriamo, è il nostro unico giocatore e lo fa giocare terzino.

Come faceva Gautieri e Gattuso con danielino nostro
Dj Sauron
00Tuesday, October 10, 2017 12:36 AM
Iceman.88, 09/10/2017 22.40:

Si è visto qualcosa in più rispetto alla Macedonia (era anche difficile fare peggio) ma sostanzialmente sempre la stessa merda.
Eder ci mette anche la buona volontà, ma sbaglia una quantità enorme di appoggi e al tiro non crea mai problemi a Berisha. Ha sempre segnato poco in generale.
Immobile una mezza cosa.
Manovra sempre poco fluida, Zappacosta saltato più volte da Grezda, meglio Spinazzola sull'altra fascia.

Insomma, questa è l'Italia al momento.
Siamo tds ai playoff ma rischiamo cmq di beccare Svezia, Irlanda o Grecia. Soprattutto la prima mi preoccupa.

La Croazia vince 2-0 in Ucraina e si qualifica ai playoff in extremis. Stessa cosa l'Irlanda, che va a battere 1-0 il Galles a Cardiff.
Inculate appunto Ucraina, Galles e Slovacchia, ultima tra le seconde.



Ma se perdi con una di quelle tre devi spararti in bocca, altro che mondiali
Iceman.88
00Tuesday, October 10, 2017 12:40 AM
Re:
Dj Sauron, 10/10/2017 00.36:



Ma se perdi con una di quelle tre devi spararti in bocca, altro che mondiali



Si Sauron, ma proprio in virtù delle ultime due (anche tre) partite direi che dobbiamo stare attenti pure a queste squadre.

SirHorse
00Tuesday, October 10, 2017 1:28 AM
il problema è che in un modulo del genere hai bisogno della presenza costante dei centrocampisti, i quali oggi, oltre che scaricarla sull'appoggio facile laterale-indietro, non hanno fatto granché. forse con marchisio in mezzo potrebbe rendere meglio ma boh, bisogna vedere.
insigne, oltre a trovarsi in un ruolo non troppo congeniale al suo modo di giocare, si trovava spesso solo sulla fascia perché darmian in genere non si spinge troppo, con zappacosta un pelino meglio ma quest'ultimo non torna MAI a ricoprire. non è un caso che comunque le migliori cose del terrone le si son viste quando ha potuto dialogare coi centrocampisti ed accentrarsi
rimane uno schema del cazzo comunque, l'unico a cui giova a me pare candreva ma giusto perché è un cavallo in grado solo di correre in lungo e crossare
ho perso il conto di quanti tocchi banali abbia sbagliato eder, mentre è impressionante l'involuzione di bonucci, in certi frangenti mi pare tornato ai tempi di delneri.
Dj Sauron
00Tuesday, October 10, 2017 1:45 AM
Re: Re:
Iceman.88, 10/10/2017 00.40:



Si Sauron, ma proprio in virtù delle ultime due (anche tre) partite direi che dobbiamo stare attenti pure a queste squadre.





In virtù delle ultime dobbiamo stare attenti a tutte tranne giusto Lichtenstein o Gibilterra [SM=x2584263]
caroto
00Tuesday, October 10, 2017 8:44 AM
Se giochi a 4, i 4 centrocampisti devono stare super compatti o uno dei 4 deve essere praticamente una mezzala che si incastra in fase di non possesso.


In certe occasioni ieri abbiamo sofferto l’inferiorità contro l’albania perchè giochiamo veramente a 2 centrocampisti e 4 attaccanti. Se giochi contro una squadra dal tasso tecnico maggiore fai la fine della spagna.


Assurdo.
Go-AVS-Go
00Tuesday, October 10, 2017 9:04 AM
A livello tecnico è una delle nazionali più scarse di sempre, ci sono giocatori che fino a qualche anno fa nemmeno in televisione avrebbero visto la nazionale.

E soprattutto (ma questo era già cominciato con Conte) in nazionale ci stanno andando giocatori che sono riserve fisse nei club, e questo deve finire.
The Real Deal
00Tuesday, October 10, 2017 9:09 AM
Si Go sull'ultimo punto hai ragione, ma il problema è che italiani titolari ce ne sono sempre meno: tolta la BBC, Insigne e pochi altri, in Serie A si punta sempre di più (come da 20 anni a questa parte) sullo straniero, in maniera sempre più forzata. Anche la Juve, per dire, che ha sempre avuto una forte base italiana in rosa, è molto deficitaria sotto questo punto di vista: i titolari italiani solo solo Buffon e Chiellini, roba impensabile per un club storicamente autarchico.

Poi i giovani che abbiamo adesso sono interessanti, Conti e Bernardeschi devono assolutamente mantenere le promesse, così come Caldara e Rugani. Donnarumma è il portiere del futuro, il problema è in avanti più che altro, la situazione è abbastanza sconfortante, per come la vedo io.
Go-AVS-Go
00Tuesday, October 10, 2017 9:35 AM
Re:
The Real Deal, 10/10/2017 09.09:

Si Go sull'ultimo punto hai ragione, ma il problema è che italiani titolari ce ne sono sempre meno: tolta la BBC, Insigne e pochi altri, in Serie A si punta sempre di più (come da 20 anni a questa parte) sullo straniero, in maniera sempre più forzata. Anche la Juve, per dire, che ha sempre avuto una forte base italiana in rosa, è molto deficitaria sotto questo punto di vista: i titolari italiani solo solo Buffon e Chiellini, roba impensabile per un club storicamente autarchico.

Poi i giovani che abbiamo adesso sono interessanti, Conti e Bernardeschi devono assolutamente mantenere le promesse, così come Caldara e Rugani. Donnarumma è il portiere del futuro, il problema è in avanti più che altro, la situazione è abbastanza sconfortante, per come la vedo io.



Però a questo punto, chiamo chi almeno ha ritmo partita, tanto il livello è più o meno quello.

Anche se ci sarebbero giocatori (ad esempio Caldara, Jorginho e volendo anche Balotelli) che sono titolari nei loro club e sicuramente più forti di quelli convocati negli ultimi tempi.
rogerio guerrero
00Tuesday, October 10, 2017 9:50 AM
Re:
The Real Deal, 10/10/2017 09.09:

Si Go sull'ultimo punto hai ragione, ma il problema è che italiani titolari ce ne sono sempre meno: tolta la BBC, Insigne e pochi altri, in Serie A si punta sempre di più (come da 20 anni a questa parte) sullo straniero, in maniera sempre più forzata. Anche la Juve, per dire, che ha sempre avuto una forte base italiana in rosa, è molto deficitaria sotto questo punto di vista: i titolari italiani solo solo Buffon e Chiellini, roba impensabile per un club storicamente autarchico.

Poi i giovani che abbiamo adesso sono interessanti, Conti e Bernardeschi devono assolutamente mantenere le promesse, così come Caldara e Rugani. Donnarumma è il portiere del futuro, il problema è in avanti più che altro, la situazione è abbastanza sconfortante, per come la vedo io.



Questa cosa non é poi tanto vera

Io l´inversione di tendenza la vedo eccome.

Poi io ci vedo sempre una serie di paradossi. Da un lato si celebra il tatticismo della serie A e nello stesso discorso si sostiene la mediocritä di attaccanti come Belotti e Immobile che timbrano parecchio.

Ovviamente il mercato italiano é un problema per molti. Belotti ad esempio non cresce al Toro, avrebbe bisogno di un ulteriore step...ma Cairo vuole la luna...ma aldilä di Belotti che é forte, per una Lazio é impossibile investire nel mercato italiano e la Lazio sarebbe ideale per molti profili in fase di crescita.

Poi su immobile ad esempio sono di parte, ma da quando é da noi, é cresciuto tantissimo sotto tutti i punti di vista. Ovviamente é bravo Inzaghi, é ottimo l´ambiente per lui (dal punto di vista tecnico) ed é in crescita.

Ditemi quel che volete ma Immobile, Belotti, Gabbiadini ed eventualmente Balotelli...a me pare che in attacco siamo messi bene. Gli ultimi mondiali vinti avevamo Toni, che all´etä di Immobile stava in B (non mi ricordo bene, ma penso che siamo li). Non abbiamo Benzema, Suarez, Lewa, Mbappé...ma penso che con questi qualcosa di meglio si possa fare.

tra l´altro bimbi come Cutrone e Pellegri hanno esordito piuttosto bene...almeno uno di questi ragginugerä un ottimo livello.

ah poi ditemi come Bernardeschi debba mantenere le premesse se gioca 10 minuti a partita...
FBI83
00Tuesday, October 10, 2017 9:55 AM
Re:
Go-AVS-Go, 10/10/2017 09.04:

A livello tecnico è una delle nazionali più scarse di sempre, ci sono giocatori che fino a qualche anno fa nemmeno in televisione avrebbero visto la nazionale.

E soprattutto (ma questo era già cominciato con Conte) in nazionale ci stanno andando giocatori che sono riserve fisse nei club, e questo deve finire.




Ma questo perchè i giocatori accettano di andare a fare la panchina alla juve per poter mettere qualcosa in bacheca piuttosto che proseguire la loro crescita calcistica


E non è una polemica nei confronti della juve, ma nei confronti dei giocatori








MatteDj
00Tuesday, October 10, 2017 10:00 AM
Quindi probabilmente andiamo incontro ad un Portogallo - Svezia v.2 agli spareggi.
Sempre che il Portogallo arrivi secondo e non primo.
Go-AVS-Go
00Tuesday, October 10, 2017 10:18 AM
La questione è semplice, se non giochi nel club, non puoi giocare in nazionale.


Eder ha giocato 95 minuti spalmati in 4 partite con l'Inter.

Bernardeschi 140 in 5 partite.

Spinazzola 190 minuti in 2 partite.

Zappacosta e Darmian hanno 1 sola presenza in Premier, rispettivamente 16 e 90 minuti.


E poi ci sono quei giocatori come Gagliardini, El Shaarawy, Gabbiadini che comunque pur giocando con un po' più di continuità, faticano lo stesso a trovare spazio.
.tommy82.
00Tuesday, October 10, 2017 10:25 AM
Re: Re:
rogerio guerrero, 10/10/2017 09.50:



Questa cosa non é poi tanto vera

Io l´inversione di tendenza la vedo eccome.

Poi io ci vedo sempre una serie di paradossi. Da un lato si celebra il tatticismo della serie A e nello stesso discorso si sostiene la mediocritä di attaccanti come Belotti e Immobile che timbrano parecchio.

Ovviamente il mercato italiano é un problema per molti. Belotti ad esempio non cresce al Toro, avrebbe bisogno di un ulteriore step...ma Cairo vuole la luna...ma aldilä di Belotti che é forte, per una Lazio é impossibile investire nel mercato italiano e la Lazio sarebbe ideale per molti profili in fase di crescita.

Poi su immobile ad esempio sono di parte, ma da quando é da noi, é cresciuto tantissimo sotto tutti i punti di vista. Ovviamente é bravo Inzaghi, é ottimo l´ambiente per lui (dal punto di vista tecnico) ed é in crescita.

Ditemi quel che volete ma Immobile, Belotti, Gabbiadini ed eventualmente Balotelli...a me pare che in attacco siamo messi bene. Gli ultimi mondiali vinti avevamo Toni, che all´etä di Immobile stava in B (non mi ricordo bene, ma penso che siamo li). Non abbiamo Benzema, Suarez, Lewa, Mbappé...ma penso che con questi qualcosa di meglio si possa fare.

tra l´altro bimbi come Cutrone e Pellegri hanno esordito piuttosto bene...almeno uno di questi ragginugerä un ottimo livello.

ah poi ditemi come Bernardeschi debba mantenere le premesse se gioca 10 minuti a partita...




questo perchè non si vuole ammettere che facciamo cacare, ma in cuor nostro sappiamo la verità, e cioè che Immobile lo metti nel dortmund e non vede palla. Poi per carità, è molto migliorato, probabilmente ha raggiunto il picco della carriera e un'altra chance in una big se la merita. Per Belotti c'è ancora tempo per dimostrare il contrario, però le difese della parte destra della classifica fanno pietà, non sono un test abbastanza probante.
Gabbiadini sinceramente non vedo cos'abbia in più di Eder, se non l'età, per il resto pure lui mi sembra che non faccia sfracelli. Balo sarebbe da richiamare a gran voce, è l'unico attaccante decente che abbiamo, ma ormai questo mondiale è bruciato. Vediamo se col ritiro di Buffon, Barzagli e vecchiume vario si riesce a riaggregare, sarebbe un grande innesto.
Bernardeschi come Berardi soffrono la mancanza di continuità, non abbiamo più allenatori che formino un giocatore completo per fare il salto nella big, percui rimani a cazzeggiare nella tua squadretta e poi vieni buttato nella big sperando che da solo tu trovi la forza per emergere. Gagliardini è un altro che spero si riprenda, con la macedonia sembrava un giocatore da lega pro, assurdo.
I talenti li abbiamo, ma non fanno mai il salto definitivo, sarà un caso? Io credo molto anche in Chiesa, speriamo bene..
FBI83
00Tuesday, October 10, 2017 10:26 AM
Ma perchè ormai non è visto come premio la Nazionale

I Ct puntano a creare un gruppo da portare, come se la nazionale fosse un club




FBI83
00Tuesday, October 10, 2017 10:33 AM
Re: Re: Re:
.tommy82., 10/10/2017 10.25:




questo perchè non si vuole ammettere che facciamo cacare, ma in cuor nostro sappiamo la verità, e cioè che Immobile lo metti nel dortmund e non vede palla. Poi per carità, è molto migliorato, probabilmente ha raggiunto il picco della carriera e un'altra chance in una big se la merita. Per Belotti c'è ancora tempo per dimostrare il contrario, però le difese della parte destra della classifica fanno pietà, non sono un test abbastanza probante.
Gabbiadini sinceramente non vedo cos'abbia in più di Eder, se non l'età, per il resto pure lui mi sembra che non faccia sfracelli. Balo sarebbe da richiamare a gran voce, è l'unico attaccante decente che abbiamo, ma ormai questo mondiale è bruciato. Vediamo se col ritiro di Buffon, Barzagli e vecchiume vario si riesce a riaggregare, sarebbe un grande innesto.
Bernardeschi come Berardi soffrono la mancanza di continuità, non abbiamo più allenatori che formino un giocatore completo per fare il salto nella big, percui rimani a cazzeggiare nella tua squadretta e poi vieni buttato nella big sperando che da solo tu trovi la forza per emergere. Gagliardini è un altro che spero si riprenda, con la macedonia sembrava un giocatore da lega pro, assurdo.
I talenti li abbiamo, ma non fanno mai il salto definitivo, sarà un caso? Io credo molto anche in Chiesa, speriamo bene..




Immobile all'estero non si è ambientato in nessun posto dove è andato...e l'ambientamento fa il 90%

Poi se è da big o meno non saprei

Verratti ad esempio ha avuto la fortuna di andare in un PSG molto italiano
Capt. Jack Sparrow
00Tuesday, October 10, 2017 10:38 AM
Re:
Go-AVS-Go, 10/10/2017 09.04:


E soprattutto (ma questo era già cominciato con Conte) in nazionale ci stanno andando giocatori che sono riserve fisse nei club, e questo deve finire.




[SM=x2584189]


Fai una nazionale con gli italiani che giocano titolari e vedi che meraviglia viene fuori.
FBI83
00Tuesday, October 10, 2017 10:42 AM
Re: Re:
Capt. Jack Sparrow, 10/10/2017 10.38:




[SM=x2584189]


Fai una nazionale con gli italiani che giocano titolari e vedi che meraviglia viene fuori.




Eh beh perchè invece adesso abbiamo una nazionale stellare eh
rogerio guerrero
00Tuesday, October 10, 2017 10:42 AM
Re: Re: Re:
.tommy82., 10/10/2017 10.25:




questo perchè non si vuole ammettere che facciamo cacare, ma in cuor nostro sappiamo la verità, e cioè che Immobile lo metti nel dortmund e non vede palla. Poi per carità, è molto migliorato, probabilmente ha raggiunto il picco della carriera e un'altra chance in una big se la merita. Per Belotti c'è ancora tempo per dimostrare il contrario, però le difese della parte destra della classifica fanno pietà, non sono un test abbastanza probante.
Gabbiadini sinceramente non vedo cos'abbia in più di Eder, se non l'età, per il resto pure lui mi sembra che non faccia sfracelli. Balo sarebbe da richiamare a gran voce, è l'unico attaccante decente che abbiamo, ma ormai questo mondiale è bruciato. Vediamo se col ritiro di Buffon, Barzagli e vecchiume vario si riesce a riaggregare, sarebbe un grande innesto.
Bernardeschi come Berardi soffrono la mancanza di continuità, non abbiamo più allenatori che formino un giocatore completo per fare il salto nella big, percui rimani a cazzeggiare nella tua squadretta e poi vieni buttato nella big sperando che da solo tu trovi la forza per emergere. Gagliardini è un altro che spero si riprenda, con la macedonia sembrava un giocatore da lega pro, assurdo.
I talenti li abbiamo, ma non fanno mai il salto definitivo, sarà un caso? Io credo molto anche in Chiesa, speriamo bene..




Immobile a Dortmund non si é trovato a livello ambientale...tra l´altro nella peggior stagione del borussia e dove cmq ha fatto 4 goal in Ch.L. Non mi sembra il primo caso di giocatore che ha faticato a livello ambientale (Sheva al Chelsea per fare un esempio) Bocciarlo a vita per un´esperienza negativa é stupido. Ovviamente se non vuoi imparare il tedesco (e non é facile eh) é stupido andare a Dortmund, ecco.

Ad oggi io vedo un attaccante completo, che segna in tutti i modi dalla media e dalla corta distanza...tra l´altro recentemente ha fatto partitoni contro le difese di Juve, Napoli e Milan..Non é Suarez, ma manco Paloschi e che cazzo.
MatteDj
00Tuesday, October 10, 2017 11:19 AM
Ma scusate, la storia della non titolarità è una stronzata tirata fuori da Ventura eh
Prendete l'11 titolare dell'Italia e troverete 11 titolari dei rispettivi club.
Adesso è successo per via degli infortuni, ma con tutti disponibili hai 13\14 titolari comodi SE QUEL COGLIONE CAMBIASSE MODULO.

Go-AVS-Go
00Tuesday, October 10, 2017 11:46 AM
Re:
MatteDj, 10/10/2017 11.19:

Ma scusate, la storia della non titolarità è una stronzata tirata fuori da Ventura eh
Prendete l'11 titolare dell'Italia e troverete 11 titolari dei rispettivi club.
Adesso è successo per via degli infortuni, ma con tutti disponibili hai 13\14 titolari comodi SE QUEL COGLIONE CAMBIASSE MODULO.




Sì, ma ci sono e ci saranno diversi giocatori che non giocano nei club, che comunque sono le prime riserve dei titolari.

E siccome gli infortuni succedono, va a finire che ce li troviamo in campo spesso e volentieri.
.tommy82.
00Tuesday, October 10, 2017 11:49 AM
Re: Re: Re: Re:
rogerio guerrero, 10/10/2017 10.42:




Immobile a Dortmund non si é trovato a livello ambientale...tra l´altro nella peggior stagione del borussia e dove cmq ha fatto 4 goal in Ch.L. Non mi sembra il primo caso di giocatore che ha faticato a livello ambientale (Sheva al Chelsea per fare un esempio) Bocciarlo a vita per un´esperienza negativa é stupido. Ovviamente se non vuoi imparare il tedesco (e non é facile eh) é stupido andare a Dortmund, ecco.

Ad oggi io vedo un attaccante completo, che segna in tutti i modi dalla media e dalla corta distanza...tra l´altro recentemente ha fatto partitoni contro le difese di Juve, Napoli e Milan..Non é Suarez, ma manco Paloschi e che cazzo.



Ma infatti mica lo boccio, però alla prima esperienza importante è stato scaricato, ed ha perso "tempo", nel senso che poi è dovuto ripassare da torino e ora è al picco della carriera in una buona squadra e sta facendo tanta differenza, ma ha pure 27 anni ormai. A Pescara sembrava destinato a una carriera migliore. Poi io gli auguro di andare al Barcellona, ciò non toglie che probabilmente ha perso il treno pure lui.
Questo per dire che per un motivo o per un altro, i nostri migliori giovani non fanno lo step successivo per diventare giocatori di caratura internazionale ormai da un pò di tempo.
Percui non puoi dire li metto in campo come vanno tanto sanno loro che fare, perchè poi ti ritrovi a far partite come quella con la Macedonia. Ora, non siamo così scarsi, però rispetto ai vari gestori come Lippi, Zoff e compagnia non possiamo più permetterci di metterne 11 in campo e dare un'infarinatura, ci vuol lavoro di squadra ma ci vuole anche il carisma e le capacità. Conte c'è riuscito, Ventura per ora no.
The Real Deal
00Tuesday, October 10, 2017 12:58 PM
Re: Re:
rogerio guerrero, 10/10/2017 09.50:



Questa cosa non é poi tanto vera

Io l´inversione di tendenza la vedo eccome.

Poi io ci vedo sempre una serie di paradossi. Da un lato si celebra il tatticismo della serie A e nello stesso discorso si sostiene la mediocritä di attaccanti come Belotti e Immobile che timbrano parecchio.

Ovviamente il mercato italiano é un problema per molti. Belotti ad esempio non cresce al Toro, avrebbe bisogno di un ulteriore step...ma Cairo vuole la luna...ma aldilä di Belotti che é forte, per una Lazio é impossibile investire nel mercato italiano e la Lazio sarebbe ideale per molti profili in fase di crescita.

Poi su immobile ad esempio sono di parte, ma da quando é da noi, é cresciuto tantissimo sotto tutti i punti di vista. Ovviamente é bravo Inzaghi, é ottimo l´ambiente per lui (dal punto di vista tecnico) ed é in crescita.

Ditemi quel che volete ma Immobile, Belotti, Gabbiadini ed eventualmente Balotelli...a me pare che in attacco siamo messi bene. Gli ultimi mondiali vinti avevamo Toni, che all´etä di Immobile stava in B (non mi ricordo bene, ma penso che siamo li). Non abbiamo Benzema, Suarez, Lewa, Mbappé...ma penso che con questi qualcosa di meglio si possa fare.

tra l´altro bimbi come Cutrone e Pellegri hanno esordito piuttosto bene...almeno uno di questi ragginugerä un ottimo livello.

ah poi ditemi come Bernardeschi debba mantenere le premesse se gioca 10 minuti a partita...




Parto dalla fine.

L'altro giorno ho letto delle dichiarazioni di Allegri che ritiene la bernarda indietro da un punto di vista mentale, preferendogli addirittura Bentancur che se ha 20 anni è tanto: quindi qui il problema forse è del giocatore in se.


La questione è che il mercato in Italia è dominato dalla Juventus, subito dietro (e non tengo conto di questa estate che ha rivisto il Milan) ci sono state la Roma e un po' il Napoli. Dove non arrivavano loro, arrivava il club europeo di turno che o faceva saltare il banco, o pagava subito senza fronzoli: Verratti per dirne uno, su cui il PSG è stato lungimirante ma anche molto spregiudicato, sapendo che per loro 12 milioni sono carta da culo. O anche Sansone, esportato in Spagna. Darmian al Manchester. Immobile in Germania e Spagna. Cerci. Questo perché ormai appena un giovane fa 3 gol, o 3 partite buone, viene sparato un prezzo folle che poche squadre (appunto) possono permettersi. Quindi via con lo straniero a poco prezzo, e benvenuto club europeo che sgancia.

Gabbiadini invece è stato sfigato a beccare un allenatore che non può valorizzarlo, quindi andava rivenduto. Ma la cifra richiesta era tale che in Italia nessuno se lo poteva/voleva permettere. Il calcio italiano è poverissimo, la verità è questa. Quindi si cerca di vendere il meglio possibile (e qui anche noi ci siamo di mezzo, vedi Pogba), fino quando non si è piu in grado di pagare l'ingaggio. E qui è un cane che si morde la coda col discorso di qui sopra: 3 partite e il procuratore va a bussare ai denari (Diawara) oppure porta via il giocatore. Se la società è abbastanza forte economicamente si tiene il giocatore (Icardi), altrimenti grazie e arrivederci.

La serie A non ha appeal. È un campionato brutto, presentato male (stadi ridicoli e semivuoti, con fruibilità bassissima e prezzi folli) e che esporta ormai solo bidoni (tolto Verratti) o quasi. Ma non ci sono soldi, quindi come si fa? Prezzi di vendita gonfiatissimi, e cessioni frequenti, e il cane si morde la coda di nuovo.
MR.Rated R
00Tuesday, October 10, 2017 1:28 PM
Intanto la doppietta del solito Tim Cahill infrange il sogno della Siria.
zimbabwe
00Tuesday, October 10, 2017 1:38 PM
L'australia (o Jugoslavia 2) è veramente poca cosa. Cahill si conferma il giocatore da me più odiato di ogni tempo.

Se quella punizione fosse entrata invece di colpire il palo... peccato.
Der Metzgermeister.
00Tuesday, October 10, 2017 1:38 PM
Re:
MR.Rated R, 10/10/2017 13.28:

Intanto la doppietta del solito Tim Cahill infrange il sogno della Siria.




2-1 ai supplementari.
Che fomento Cahill però.
Iceman.88
00Tuesday, October 10, 2017 1:46 PM
Re:
zimbabwe, 10/10/2017 13.38:

L'australia (o Jugoslavia 2) è veramente poca cosa. Cahill si conferma il giocatore da me più odiato di ogni tempo.

Se quella punizione fosse entrata invece di colpire il palo... peccato.



Quella della Siria sarebbe una vicenda da Storie Mondiali [SM=x2584208]
Buffa nel 2014 raccontò 10 edizioni su 20, in vista di Russia 2018 potrebbero fare le altre 10 [SM=x2584296]
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:58 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com