Il Mega Maradona Forum

Le retrospettive di Jake - Mario Bros

  • Posts
  • Jake"thesnake"Roberts
    00 3/4/2015 7:41 PM
    Nato nel 1981 dalla brillante mente di Shigeru Miyamoto creatore anche di Zelda e Donkey Kong, la saga di Mario è quella che insieme a Pac Man viene definito il videogioco per eccellenza e nonostante copre ormai 3 generazioni di videogiocatori con più di trent'anni di "anzianità" sulle spalle, al giorno d'oggi l'idraulico italiano più famoso del mondo riesce ancora a divertire sulle console di nuova generazione come in passato, diventando nel tempo un brand multimilionario e il simbolo stesso di Nintendo.

    Nominavo prima Donkey Kong, altra creazione di Miyamoto, ed è proprio dal folle gorilla che parte la storia di Mario. La prima idea di Nintendo da affidare a Miyamoto era quella di sviluppare un videogioco su Braccio di Ferro, cartone e fumetto molto in voga all'epoca, ma non avendo i diritti dovette sostituire i personaggi. Donkey Kong sostituì Bruto, Pauline sostituì Olivia e al posto di Popeye fu messo Jumpman primo nome affibbiato al nostro protagonista che non era un idraulico, ma bensì un carpentiere [SM=x2584199]
    L'arcade (coin op) con un maxi gorilla, fanciulla da salvare, palazzo in costruzione, ostacoli da superare, manco a dirlo e ovviamente ispirato a King Kong. Il gioco ebbe un enorme successo e l'anno dopo (1982) sfornarono il seguito ovvero Donkey Kong jr, dove stavolta Jumpman stranamente è il cattivo che tiene prigioniero Donkey Kong e il figlio i questi deve salvarlo.



    Ma è l'anno dopo cioè il 1983 che inizia l'epopea del nostro protagonista che da anonimo Jumpman viene ribattezzato Mario e cambia professione diventando idraulico. Il gioco infatti prende il nome di Mario Bros ed è qui che fanno la comparsa per la prima volta alcuni elementi entrati nell'immaginario collettivo della saga ovvero i tubi, le monete, i koopa, il POW e il fratello di Mario ovvero Luigi!
    Il successo manco a dirlo fu strepitoso ed è da quella base che nel 1985 nacque il mitico platform che noi tutti conosciamo, Super Mario Bros. In sala giochi divenne immediatamente un cult, ma il riconoscimento più prestigioso lo ha avuto con il NES, la prima console casalinga di Nintendo, vantando il record di videogioco più venduto della storia con ben 40 milioni di cartucce sparse in tutto il mondo, superato solo 21 anni dopo da WII Sports sempre di Nintendo. In pochi sanno che Super Mario Bros ha una trama ed è che nel regno dei funghi (Toads) governato dalla bella principessa Peach, arriva il caos portato da Bowser e il suo esercito che rapiscono la principessa e trasformano tutti gli abitanti in blocchi di ghiaccio. La notizia arriva ai due fratelli italiani che partono per il regno e attraverso gli otto mondi devono sconfiggere Bowser e salvare la principessa, unica in grado di togliere l'incantesimo dei blocchi di ghiaccio.



    Come detto in precedenza, il titolo ebbe un successo planetario e i fan pretesero un seguito, ma Miyamoto essendo a lavoro per il primo titolo di Zelda non si potè applicare a fondo e dovette usare lo stesso motore grafico del primo e cambiare qua e là qualche cosina e nulla più. La cartuccia non arrivò mai ufficialmente in Europa e fece finalmente la sua apparizione solo nel 93 nella cartuccia "Super Mario All Stars" per Super Nintendo. Nintendo lanciò anche un seguito farlocco per USA e Europa chiamato appunto Super Mario Bros 2 che ha un gameplay completamente diverso dal classico ed è solo un'altro gioco mai apparso in Europa(Doki Doki Panic), ma con i personaggi della saga di Mario. Nintendo però si rifece alla grande nel 1988 con Super Mario Bros 3, forse uno dei migliori della saga, che portò con se tanti nuovi personaggi e tante novità di gameplay come il poter affrontare livelli anche in verticale o il poter andare anche a sinistra ovvero tornare indietro nel livello inoltre per la prima volta abbiamo anche una mappa di gioco quindi la possibilità di poter scegliere il livello a nostro piacimento oltre ai tanto famosi power up come foglia, stivale, martello, costumi e tanto altro.



    Siamo nel 1990 ed è tempo di cambiamenti in casa Nintendo con l'avvento di SNES o Super Nintendo come lo conosciamo noi e come funziona oggi con la grande N, funzionava anche nei primi anni 90 ovvero nuova console equivale a nuovo gioco di Super Mario, infatti con l'uscita di SNES uscì Super Mario World. Stavolta cambia l'ambientazione e l'avventura si sposta nell'isola dei dinosauri dove faremo la conoscenza di un altro pezzo da 90 del brand ovvero Yoshi che ci aiuterà a salvare Peach dal solito cacacazzi di Bowser.



    In questo gioco però non si sono limitati ad aggiungere il piccolo dinosauro e basta, ma avremo ben 3 tipi di Yoshi, ognuno con "poteri" diversi oltre ad innumerevoli nuovi power up che aumentano di parecchio il divertimento unita a una longevità spaventosa per l'epoca fatta da ben 72 livelli rigiocabili!


    Con l'avvento di Nintendo 64 nel 1997, anche Mario fa un balzo pazzesco nella modernità ed infatti questo nuovo capitolo si separa dalle piattaforme per tuffarsi nel mondo delle 3 dimensioni, dell'open world farcito di boss e mini boss e l'addio ai pixel per dare il benvenuto ai poligoni.



    Queste sono le premesse di Super Mario 64 ovvero un gioco enorme con innumerevoli stelline da raccogliere per sbloccare portali su portali che conducono a mondi infarciti di nemici e mini boss fino ad arrivare a l'ennesima sfida finale con quello stracciacazzi di Bowser. Molto carina l'idea di creare ogni portale come un quadro/mondo raffigurante il nemico presente in esso e il suo personale boss che non è altro che un update del nemico stesso.


    Il connubio Mario e 3D si è rivelato vincente e nel 2002 per la console del nuovo millenio di Nintendo ovvero il Game Cube esce Super Mario Sunshine.



    Questa volta l'avventura di Mario & co. è a Delfinia, un mondo e uno stile diverso dai precedenti dove non ci sono piattaforme, funghi, tartarughe e bombe, ma si tratta di eliminare dall'isola fango e melma con una specie di spruzza acqua che funge anche da jet pack per volare oltre ad implementare nel gioco nuovi nemici e nuovi boss da superare.


    Da qui in poi Nintendo ha praticamente separato in 3 categorie il brand Mario ovvero Galaxy, Land e New Super Mario. La serie Galaxy ha come protagonista la WII che grazie all'innovativo joypad con sensori di movimento, rende l'esperienza di gioco molto più varia rispetto al classico cotroller a cui si è sempre stati abituati.



    In Super Mario Galaxy uscito nel 2007, come al solito bisogna salvare Peach dal solito Bowser che con alcuni mezzi tecnologici ha rapito lei e il suo castello, quindi attraverso vari pianetini bisogna recuperare delle stelle per far tornare alla normalità la galassia e poter accedere al pianeta dove è imprigionata la nostra principessa. Inutile dire che anche in questo titolo, seppur più lineare nonostante l'ottima grafica in 3D, non mancheranno nuovi power up, nuovi nemici e nuovi boss a riempire al meglio l'esperienza di gioco.



    3 anni dopo esce Mario Galaxy 2, che non si discosta molto dalle meccaniche e dalla trama del precedente. In questo secondo capitolo ci sarà il ritorno del dinosauro Yoshi con vari power up sfruttabili da quest'ultimo, altri nuovi power up per Mario stesso e in aggiunta al tutto questa volta avremo una mappa della galassia dove muoverci attraverso la nostra avventura oltre a un fottio di nuovi nemici e boss come se non ci fosse un domani. Questi 2 giochi (forse nel 2015 esce il 3) come detto in precedenza, hanno portato una forte innovazione grazie appunto al sistema di controllo divertente e intuitivo, una grafica tutta colorata e pulita con conseguente vendita alle stelle del titolo e della console stessa. Unica pecca è il multiplayer che risulta essere piuttosto noioso per colpa delle scelte degli sviluppatori, infatti nel gioco uno comanda Mario e l'altro un cursore/stellina che cerca di darci una mano, ma che invece non fa altro che rendere noiosa l'esperienza di gioco...peccato.



    Per iniziare a parlare della serie Land bisogna fare un salto nel passato ovvero nel lontano 1989. In quell'anno Nintendo lanciò sul mercato il Game Boy, prima console portatile della casa nipponica che nonostante un periodo più o meno lungo di console war fra questa console, Game Gear di Sega e Atari Linx, spaccò i culi nonostante fosse l'unica fra le 3 ad avere il design meno accattivante e cosa non da poco, l'unica non a colori, ma capace solo di varie tonalità di grigio su sfondo verde. Dalla sua però aveva, oltre al basso consumo di batterie, il parco titoli sconfinato e le esclusive che fecero terra bruciata fra essa e la concorrenza.



    Una delle esclusive appunto era Super Mario Land, che ci vedeva affrontare 5 mondi "reali" fra cui Egitto e Isola di Pasqua con i suoi 5 boss finali, il tutto condito dai soliti power up di prima generazione e la solita principessa da salvare però non da Bowser, ma da un alieno ovvero il quinto e ultimo boss finale. 3 anni dopo uscì, sempre per Game Boy, Super Mario Land 2: 6 Golden Coins, dove l'ambientazione torna ad essere il regno dei funghi, ma faremo la conoscenza di un altro personaggio famoso della serie ovvero Wario, nemesi del buon Mario. Costui si è impossessato del castello di Peach e sarà nostro compito liberarlo da Wario recuperando le 6 Golden Coins possedute da altrettanti boss. In questo nuovo titolo avremo una grafica di gran lunga migliorata e una mappa esplorabile oltre all'unico power up aggiunto ovvero la carota che ci permette di planare dopo un salto. Con l'uscita del Game Boy Color e del Game Boy Advance, ennesimi mega successi della Nintendo, usciranno altri Super Mario Land che non citerò semplicemente perchè sono remake di titoli già usciti per NES e adattati (egregiamente) alle nuove console portatili finalmente a colori e con hardware sempre più potente.



    Facendo un enorme balzo in avanti si arriva infine al 2011 quando per la mitica Nintendo 3DS esce Super Mario 3D Land. Questo titolo, a differenza degli altri in 3D usciti per console casalinghe avrà tutte le caratteristiche del 2D trasformate in 3D, completamente. Le novità però non si fermano a quelle, ma avremo inoltre moltissimi nuovi power up che renderanno l'esperienza di gioco di gran lunga migliore della controparte a 2 dimensioni oltre ai tanti nemici, i 16 mondi di gioco e il solito Bowser ad aspettarci alla fine.

    Ultima delle 3 categorie e quella denominata New Super Mario che in pratica riporta in auge tutta la serie platform 2D per le console uscite in questi ultimi anni. Il primo e New Super Mario Bros uscito per Nintendo DS nel 2006, dove non c'è nulla di nuovo se non alcuni nuovi power up e nuovi boss. Nel 2012 esce poi la seconda parte ovvero New Super Mario Bros 2 che era bello e tutto, ma aveva un solo grande difetto, era troppo troppo troppo facile. In pratica era tutto un 1UP-1UP-1UP fino alla fine [SM=x2584188]



    Un gioco invece davvero figo è New Super Mario Bros WII pubblicato nel 2009 dove finalmente c'è un multiplayer coi controcazzi. In questo gioco potevi giocare fino a 4 giocatori contemporaneamente su schermo che permetteva un divertimento senza precedenti fra i già straconosciuti nemici,boss oltre a nuovi power up fichissimi e il ritorno su 2D di Yoshi con le sue diverse versioni/power up.



    Ultimo capitolo della serie New è quello uscito nel 2012, New Super Mario Bros U per WII-U. Anche in questo capitolo non ci sarà molto di nuovo, ma degno di nota, oltre alla presenza anche qui del multiplayer fino a 4 su schermo in contemporanea, è la possibilità eventuale del quinto giocatore che con il "paddone" e il pennino può creare piattaforme per aiutare gli altri componenti ad attraversare il mondo che ci si presenta davanti.



    Come in alcuni capitoli precedenti anche questo non ha una mappa, ma una lunga serie di mondi collegati fra loro a formare una unica grande mappa da attraversare per salvare Peach da quello stronzo di Bowser.
    Ultimo gioco dedicato al famoso idraulico in ordine di tempo è Super Mario 3D World sempre per WII-U, pubblicato a fine 2013. Seguito naturale di 3D Land, ma con una importante innovazione che rende questo titolo memorabile ovvero il multiplayer con l'aggiunta della caratterizzazione per ogni personaggio da noi scelto.



    Mario è il più versatile, Luigi ha il salto più alto, Peach ha la capacità di planare grazie al suo vestito e così via, oltre a un numero di power up mai visto in precedenza e l'abbandono totale della linearità per lasciar posto a dei mondi completamente esplorabili e dei boss finali davvero fighi.




    Questo ultimo capolavoro chiude al meglio la carrellata di titoli che si sono susseguiti negli anni e fa capire come Mario nel corso del tempo ha saputo sempre rinnovarsi senza mai essere banale, sapendo sempre aggiungere cose nuove, rendendo sempre divertente l'esperienza di gioco sia con le classiche piattaforme che in 3 dimensioni. Mario nel corso di questi anni è diventato fenomeno di culto, conosciuto in tutto il mondo, rendendo la parola videogame linguaggio di uso comune. Dietro di lui sono nati innumerevoli spin off che elencandoli tutti renderebbero questa retrospettiva chilometrica. Ma non si può almeno non citare i vari Mario Kart, Paper Mario, Mario & Luigi, Mario Golf, Mario Tennis, Dott. Mario che sono tutte favolose saghe altrettanto divertenti. Oltre a Mario, non possiamo dimenticarci di tutti gli altri personaggi della serie principale che ci hanno regalato stupendi giochi dedicati solo a loro come Luigi, Yoshi, Toad, Wario, Donkey Kong.
    Infine che dire... da quel lontano 1983 quando per forza di cose è dovuto subentrare a Popeye, quando poichè la dimensione dello sprite era troppo piccola per disegnare la bocca e le orecchie, fu deciso di inserire un paio di baffi, per separare il naso dal resto del volto, con l'aggiunta delle basette, questo simpatico idraulico italiano possiamo chiamarlo re dei platform, possiamo chiamarlo re della Nintendo, ma credo che rimarrà per molto tempo, forse per sempre, il re dei videogiochi.
  • ONLINE
    Capt. Jack Sparrow
    Post: 14,434
    Post: 5,848
    Registered in: 4/13/2011
    Location: MILANO
    Age: 35
    Gender: Male
    00 3/4/2015 8:52 PM
    Una saga oggettivamente straordinaria, in cui è praticamente impossibile stabilire quale sia il miglior capitolo perché alcuni sono veramente capostipiti generazionali. Mi verrebbe da dire il 64, però il primissimo ed il Galaxy sono capolavori senza tempo.

    Facile invece indicare il peggiore, tolto il 2 che come detto era un altro gioco coi personaggi appiccicati (che però avevano già i loro "poteri", quindi non è una novità del 3D World), lo scettro va sicuramente al Sunshine. Puttana se faceva schifo. Ricordo un livello in cui bisognava lavare via tutta la melma dalla baia in 2 minuti, Cristo stavo per lanciare il GameCube dalla finestra.
  • OFFLINE
    .StraightEdge.
    Post: 12,250
    Post: 4,193
    Registered in: 4/15/2011
    Gender: Male
    00 3/4/2015 9:19 PM
    In effetti senza considerare le oggettive merdate tipo Hotel Mario e i vari giochi educational tipo Mario is Missing o Mario's Time Machine il Sunshine è uno dei meno riusciti.

    Menzione d'onore per Yoshi's Island che ancora adesso secondo i miei gusti ha la grafica più bella di sempre.
  • Iron Ghost
    00 3/4/2015 9:40 PM
    mario 64 ancora imbattuto per me, l'importanza di quel titolo rimane schiacciante (non solo per l'economia generale della serie). attualmente vedrei bene un remake per il new 3ds, considerando gli ottimi risultati di ocarina e majora's per il portatile N.
    il primo galaxy di poco sotto, ma concordo sul fatto che si tratti effettivamente di una saga senza punti deboli, a parte forse qualche spin-off utile per ingrassare il brand.
    [Edited by Iron Ghost 3/4/2015 9:43 PM]
  • Jake"thesnake"Roberts
    00 3/4/2015 9:45 PM
    Personalmente concordo con voi su tutto. Vero per quanto riguarda la figaggine di Mario 64 e Galaxy, così come concordo sulla grafica di Yoshi Island e la leggera fiacca venuta fuori da Sunshine.
    Aggiungo solo che nel cuore mi rimane Mario Bros 3 e mi faccio schifo da solo per tutte le volte che l'ho giocato e rigiocato su console ed emulatori [SM=x2584263]

    EDIT: Lo sto riscaricando proprio in questo momento dallo store sulla mia New 3DS [SM=x2584272]
    [Edited by Jake"thesnake"Roberts 3/4/2015 9:48 PM]
  • OFFLINE
    Halo24
    Post: 14,073
    Post: 12,351
    Registered in: 4/13/2011
    Location: MILANO
    Age: 31
    Gender: Male
    00 3/4/2015 10:40 PM
    Il primo vero videogioco di cui ho memoria è il primo capitolo, senza dubbio. Poi venne il 64, che giocavamo a casa di un mio amico delle elementari. A 14 anni con l'emulatore poi ho strafinito super mario world, capolavoro.
    Li amo tutti senza distinzioni.
  • OFFLINE
    Steven Seagull
    Post: 17,213
    Post: 17,110
    Registered in: 7/28/2011
    Gender: Male
    00 3/4/2015 11:08 PM
    Super Mario Bros 3 >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> tutto il resto.
    Anche solo per Il piccolo grande mago dei videogames.

    Altro che l'alba del pianeta delle scimmie. [SM=x4217107]


    E poi ha il power-up più figo di sempre, la pantofola di Kuribo! [SM=x3221968]
  • OFFLINE
    Mind Flayer
    Post: 114
    Post: 114
    Registered in: 10/20/2011
    Gender: Male
    00 3/5/2015 9:26 AM
    Vado controcorrente e dico che Sunshine è sottovalutatissimo: è un signor capitolo, innovativo e dalla splendida veste grafica; lo splac3000 rivoluziona il gameplay e diverte, mentre le parti classiche in cui se ne è privi sono meravigliose. Certo, non sarà il gioco definitivo, ma rimane comunque un bellissimo capitolo di Mario a tutti gli effetti.

    L'olimpo se lo contendono mario bros 3, galaxy e 64. Epoche diverse, fottuti capolavori.
  • OFFLINE
    vale101
    Post: 101,503
    Post: 37,789
    Registered in: 4/13/2011
    Gender: Male
    00 3/5/2015 11:31 AM
    grande jake e complimenti vivissimi [SM=x2584279] [SM=x2584279]
    dico solo che l'ho letta due volte [SM=x2584279] [SM=x2584279]
    maritiello il primo gioco che ho veramente amato e ogni tanto scappa pure qualche partitina [SM=x2584279] [SM=x2584279]
  • OFFLINE
    )adramelech(
    Post: 8,902
    Post: 8,459
    Registered in: 4/14/2011
    Location: QUARTU SANT'ELENA
    Age: 40
    Gender: Male
    00 3/5/2015 5:42 PM
    Jake [SM=x4217107] quanti cazzo di ricordi. Io personalmente penso di aver giocato fino alla morte supermario land 2 a memoria non so perché mi prendesse così tanto [SM=x4324235]
  • OFFLINE
    MatteDj
    Post: 99,257
    Post: 64,369
    Registered in: 4/14/2011
    Location: VIGEVANO
    Age: 35
    Gender: Male
    Job/occupation: Artigiano
    00 3/5/2015 7:02 PM
    Penso di aver praticamente consumato SMB1\2\3 per NES.

  • OFFLINE
    Sir peckos
    Post: 17,038
    Post: 10,939
    Registered in: 4/17/2011
    Gender: Male
    00 3/5/2015 8:08 PM
    le madonne buttate perchè non riuscivo a finire mario bros sul nes le so solo io...

    l'ho finito sul cellulare 2 mesi fa grazie ad un emulatore [SM=x2584290]
  • OFFLINE
    MatthewDeschain
    Post: 15,008
    Post: 8,119
    Registered in: 4/13/2011
    Location: GABICCE MARE
    Age: 32
    Gender: Male
    00 3/5/2015 9:10 PM
    Re:
    Iron Ghost, 04/03/2015 21:40:

    mario 64 ancora imbattuto per me, l'importanza di quel titolo rimane schiacciante (non solo per l'economia generale della serie). attualmente vedrei bene un remake per il new 3ds, considerando gli ottimi risultati di ocarina e majora's per il portatile N.
    il primo galaxy di poco sotto, ma concordo sul fatto che si tratti effettivamente di una saga senza punti deboli, a parte forse qualche spin-off utile per ingrassare il brand.




    Si ma il world e davvero pochissimo sotto. Bravo jake, ma tetris quanto ha venduto? Per gb intendo.
  • Jake"thesnake"Roberts
    00 3/5/2015 9:49 PM
    Re: Re:
    MatthewDeschain, 05/03/2015 21:10:




    Si ma il world e davvero pochissimo sotto. Bravo jake, ma tetris quanto ha venduto? Per gb intendo.




    Tantissimo, ma il record lo detiene attualmente WII Sports.

    C'è da puntualizzare però che se si trovavano un fottio di copie in più di Tetris in giro è anche perchè si vendeva oltre al Game boy singolo, anche il bundle con Tetris stesso.
  • Iron Ghost
    00 3/6/2015 9:42 AM
    Re: Re:
    MatthewDeschain, 3/5/2015 9:10 PM:




    Si ma il world e davvero pochissimo sotto. Bravo jake, ma tetris quanto ha venduto? Per gb intendo.




    anche, con la saga di mario puoi tranquillamente cambiare i titoli migliori senza problemi.