00 6/17/2021 1:17 PM
Re:
Rust Cohle, 17/06/2021 12:48:


Dopo la grande paura e le ultime notizie circa la gestione della sua condizione, la domanda che tutti si fanno è se Christian Eriksen potrà o meno tornare a giocare a calcio a livello professionistico. La Gazzetta dello Sport prova a rispondere: "Fra 3-4 settimane Eriksen sarà nuovamente visitato. Si tratta di capire se questo defibrillatore è temporaneo oppure se sarà permanente - spiega la rosea -. Ci sono all’estero calciatori che giocano con un impianto simile installato: l’olandese Blind è l’esempio più famoso. Ma in Italia questo non è possibile. Ecco perché saranno fondamentali i nuovi controlli che il calciatore effettuerà tra qualche settimana".



Allora, io non ne capisco un cazzo e quindi partiamo da questo presupposto.
Detto ciò, da quello che sto leggendo un po' in giro (come qui sopra) mi pare di capire che se questo benedetto defibrillatore lo deve portare sempre allora da noi ha chiuso.
Se invece deve portarlo solo per un periodo allora c'è la possibilità che quando lo toglierà, fatti i dovuti esami, possa anche ricevere l'idoneità pure in Italia.

In ogni caso passeranno dei mesi, quindi comunque la società in qualche modo si dovrà muovere.
Scampato il pericolo per lui, che è la cosa più importante, adesso possiamo pure non essere ipocriti e dire che per noi questa qui è una gran bella rogna.



Esatto, finché avrà il dispositivo non potrà giocare, almeno non in Italia.

Tra l'altro lo stesso Blind, pur avendo il dispositivo, si è sentito male durante una partita.